fbpx

Politica e spettacolo ricordano Raffaella Carra’

Cinema, Musica & Spettacolo

E’ morta Raffaella Carra’, aveva 78 anni. L’annuncio di Sergio Iapino: ‘E’ andata in un mondo migliore, dove la sua umanita’, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre’.

E’ stata la regina della tv degli anni ’70 e ’80, un’icona dell’Italia per generazioni di ragazzi ora maturi. Cantante, conduttrice, ballerina, il suo successo non ha avuto confini, arrivando in Sud America, in Francia, in Spagna.

Da Trieste in giu’ a programma come Pronto Raffaella’ e Carramba che Sorpresa’ ha fatto la storia della tv italiana.

Dalla tv alla musica, dalla politica allo spettacolo. In tanti ricordano la regina della televisione italiana, Raffaella Carra’ scomparsa all’eta’ di 78 anni. “Sono profondamente colpito dalla scomparsa di Raffaella Carra’, un’artista popolare, amata e apprezzata da diverse e numerose generazioni di telespettatori in Italia e all’estero”, afferma il Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha appreso “con profonda tristezza della scomparsa di Raffaella Carra’”. “Con il suo talento e la sua professionalita’ ha avuto un ruolo decisivo nel diffondere la cultura dello spettacolo in Italia – afferma Draghi -.

La sua risata e la sua generosita’ hanno accompagnato generazioni di italiani e portato il nome dell’Italia nel mondo”. Per il presidente del Senato, Elisabetta Casellati e’ stata il volto sorridente dell’Italia in tutto il mondo. Ha fatto la storia della televisione e del costume.

La sua assenza e’ un “rumore” al quale non ci abitueremo mai”.

“E’ stata la regina della televisione – sottolinea il presidente della Camera Roberto Fico – un esempio di professionalita’, creativita’, garbo. Ha regalato allegria e spensieratezza”. “Con la scomparsa di Raffaella Carra’ – scrive il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini – se ne va la Signora della televisione italiana.

Una donna di grande talento, passione e umanita’ che ci ha accompagnato per tutta la vita”. La ricordano anche le ministre degli Affari Regionali, Mariastella Gelmini (“Ci ha fatto emozionare, sorridere, riflettere”) e delle Pari Opportunita’ e la Famiglia, Elena Bonetti(“Un’amica nelle nostre case.

Sorridente e cordiale sempre, semplice, forte, appassionata). Tanti anche i colleghi che affidano il loro ricordo sui social. Laura Pausini ricorda “Sei stata, sei e sarai l’unica regina. Per me, per tutto il mondo”.

“Che dolore! Non ci voglio credere”, scrive Gianni Morandi, mentre Vasco Rossi la definisce “la piu’ bella e la piu’ brava di sempre !!”. “Se stata, sei e sarai l’unica regina. Per me, per tutto il mondo”, scrive Laura Pausini su twitter, mentre Ornella Vanoni parla di “Un colpo al cuore”. La ricordano il Presidente Rai Marcello Foa e l’Amministratore Delegato Fabrizio Salini, a nome di tutta l’Azienda: “Una donna che ha dato al mondo dello spettacolo e alla Rai – al cui ricordo l’Azienda restera’ sempre legata – passione, entusiasmo, allegria, creativita’ e, insieme, un profondo rigore professionale, un amore per i dettagli, un’attenzione continua e un rispetto profondo per il pubblico.

A lei va il grazie della Rai per aver scritto pagine fondamentali della storia del servizio pubblico”. “Ciao Raffaella… sono senza parole”, scrive Patty Pravo sui social, mentre Pelu’: “Raffa, Raffina… ci hai lasciati a bocca aperta ancora una volta. Parlando con J-Ax ora ci siamo detti “com’e’ possibile, sembrava immortale…” ma pensandoci bene tu immortale lo sei davvero e rimarrai sempre con noi sorridente, solare, curiosa, attenta a tutto e a tutti, sincera, sexy, amorosa.

Sei la nostra fata, la nostra Trilly, la nostra icona. Mi unisco al coro di chi ti ama e ti portera’ sempre nel suo cuore. #RaffaellaCarra’”.

 “Che tristezza – scrive Loredana Berte’ – Sono rimasta incredula. Credo che nessuno se l’aspettasse. Buon viaggio all’icona per antonomasia della tv e dello spettacolo. Sentite condoglianze ai suoi cari e a tutti quelli che da oggi restano orfani della loro regina. Fai buon viaggio…”.

Anche Noemi affida il suo ricordo ai social: “Sei e rimarrai un’icona per tutti ma per me sei stata anche insegnante, amica, guida e faro nella notte”. Pippo Baudo si dice “immensamente scosso. Raffaella Carra’ e’ stata un’artista eccezionale, un’autodidatta straordinaria, io la conosco dagli inizi della sua carriera. Non sono riuscito mai a fare un programma con lei, era l’unico rimprovero che le facevo sempre, e’ il mio grandissimo rimpianto”.

Per Renzo Arbore “gli storici parleranno della fine della bella epoque del piccolo schermo. Provo un grande dolore per aver perso un’amica e una collega. Ho tanti ricordi che mi legano a lei, alle giornate trascorse in piscina insieme con Gianni Boncompagni e Mario Marenco.

Ricordo con grande affetto un concerto di Aretha Franklin che abbiamo visto insieme alla Bussola, anche con Gianni. O gite in campagna nell’aretino.

Ricordo con commozione quando l’ho ospitata alla mia trasmissione ‘No non e’ la Bbc’ quando mi ha parlato appunto del suo amore con Gianni. Era una vera romagnola, brava in tutto, allegra, simpatica. In Romagna dovrebbero indire una settimana di lutto”.

Redazione Corriere Nazionale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE