fbpx

Restare col marito violento per motivi religiosi

Attualità & Cronaca

I motivi che spingono una donna a non allontanarsi da un uomo violento, sono innumerevoli: dipendenza affettiva, paura, povertà, presenza dei figli, senso di fallimento, vergogna…

Ma c’è un motivo cui raramente si fa cenno, eppure esiste ed è esistito ancor più nel passato. Riguarda donne sposate, molto religiose, con un’idea sbagliata del cristianesimo. “Mi domandate di quella donna che vorrebbe lasciare il marito perché la fa soffrire. Io dico: resti con lui e accetti la sofferenza. Anche Gesù ha sofferto”.

E’ uno dei primi messaggi assurdi, strampalati della Madonna di Medjugorie, che rispecchia ovviamente la mentalità dei giovani che asserivano di vedere la madre di Gesù, e che basta da solo a dimostrare l’inconsistenza di quelle apparizioni. Ignoranti del vangelo, attribuivano alla Madonna il loro pensiero.

Credo che ancora oggi ci siano donne, sebbene sempre in minor numero per fortuna, che non denunciano il marito violento e non lo abbandonano, per falsi motivi religiosi. Magari sentendosi in dovere di amarlo e onorarlo fino a che morte non li separi. E purtroppo alle volte la morte arriva per mano del marito.


Renato PIerri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE