fbpx

Riflessioni sul giorno di Pentecoste e sulla verità storica dei dodici Apostoli

Arte, Cultura & Società

Pubblicato da:

alle ore: 23:13

Cristianesimo: chi sono i dodici apostoli di Gesù? Il giorno di Pentecoste i cristiani commemorano la discesa dello Spirito Santo su un gruppo di discepoli di Gesù, tra cui i famosi “dodici apostoli”. Ma chi sono costoro esattamente?

Innanzitutto, storicamente parlando, i dodici apostoli di Gesù sono realmente esistiti. I quattro Vangeli sono unanimi su questo fatto, e non solo tutta la tradizione successiva lo attesta, ma la presenza di Giuda nel piccolo gruppo rappresenta una conferma ancora più attendibile. Non è solo questione di aver fede, il ragionamento assume contorni a tratti sociologici e statistici.

Chi avrebbe portato il traditore della cerchia ristretta di Gesù? E se fosse stato  tutto inventato? Questo tradimento è troppo inquietante per non essere storicamente fondato. Vediamo per quali presumibili ragioni.

In principio è necessario essere chiari sui contorni del cenacolo che contornava il Cristo: i Dodici erano non i soli suoi seguaci o, se volete, i Dodici non erano gli unici a conoscere Gesù.

Se contiamo tutte le forme di seguito verificatesi attorno a Gesù, possiamo identificare diversi gruppi distinti.

In primo luogo, ci sono le folle, che sono volubili e vanno e vengono: si affezionano a Gesù quando le sfama e le guarisce, ma lo abbandonano non appena il suo insegnamento sembra troppo difficile.

Poi ci sono i discepoli, che lo seguono più diligentemente. Anche loro possono allontanarsi da lui, come nota amaramente Gesù nel Vangelo di Giovanni (6,60-66).

Inoltre, ci sono tutti gli amici, come Marta, Maria e Lazzaro, che Gesù chiama “nostro amico”, la famiglia di Pietro, la cui suocera Gesù guarisce, Simone il lebbroso che lo invita a pranzo, ecc. All’interno di questa cerchia indistinta di conoscenti/discepoli, alcuni vengono delegati a due a due a diffondere il messaggio di Gesù (Lc 10,1-17), diventando così apostoli (in greco, apostolos significa “inviato”).

I Dodici sono dunque la cerchia più ristretta ma anche altri possono essere inviati individualmente e potrebbero essere in senso lato considerati apostoli: ad esempio Maria Maddalena, che fu “inviata” da Gesù ad annunciare la Risurrezione ai suoi fratelli (Gv 20,17-18), o Paolo, che afferma di essere stato inviato da Cristo risorto: al tempo di Gesù e nella Chiesa primitiva, sembra che in tal senso questo termine designasse una funzione temporanea piuttosto che una dignità gerarchica.

In conclusione, quando attorno ad una figura più che carismatica si forma una cerchia estesa e variegata di persone, non si può a priori escludere che in essa non si insinui il traditore. E così è stato, per prerogative naturalmente insite nel genere umano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube