fbpx

Romani (presid. Comitato #sostengoiromani): alla vigilia del natale di Roma si pensi al rilancio del “Museo del Tevere”

Lazio

ROMA – “L’epoca Covid non può annientare la nostra cultura. Alla vigilia delle celebrazioni del Natale di Roma, in un momento delicato di emergenza sanitaria in cui la socialità è costretta all’angolo, vogliamo dare un segnale per recuperare quanto è racchiuso in una millenaria risorsa patrimonio “affettivo” dei romani: il fiume Tevere. Rilanciando   un progetto avanzato tempo addietro dai cinque storici circoli remieri della Capitale (Reale Tevere Remo, Canottieri Aniene, Canottieri Roma, Canottieri Lazio, Tirrenia Todaro), da sempre presìdi del “Biondo”: quello del “Museo del Tevere”. Il Museo che manca a Roma e al mondo”.

Così Beatrice Romani, presidente del Comitato #Sostengoiromani. “Uno spazio capace di valorizzare la storia del nostro fiume – prosegue Romani – un luogo di narrazione – anche sfruttando le nuove tecnologie – dei suoi fasti, delle attività, della tradizione e degli aneddoti di chi il Tevere l’ha vissuto in prima persona. Capace di attrarre romani, turisti, al pari del mondo della scuola e dell’università, della cultura e dello sport. Insieme all’Associazione Museo del Tevere, che raggruppa i cinque circoli storici, vogliamo riaccendere i riflettori su un fiume che potrebbe trasformarsi in una risorsa reale su cui investire. La prima di una serie di azioni che abbiamo in programma sulla città”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE