fbpx

Scomparsa Paolo Rossi, il ricordo della sua immersione al Plemmirio

Sport & Motori

SIRACUSA – Una persona perbene, un grande sportivo, amante dell’ambiente e del mare. Cosi ricordano Paolo Rossi all’Area Marina Protetta Plemmirio, nei cui fondali si immerse il grande campione nell’estate del 2009.

Nell’ultimo week end di giugno di quell’anno, il campione volle tuffarsi nelle acque della riserva marina siracusana.

Proprio lui, l’attaccante tra i più famosi e dotati della storia del calcio che nel 1982 fu campione del mondo ai Mondiali di Spagna con la nazionale italiana, miglior marcatore della competizione (6 gol) e Pallone d’Oro.

Lui, Paolo Rossi, l’unico calciatore, insieme a Ronaldo, ad aver raggiunto questi tre traguardi nello stesso anno, che nonostante il fisico esile ha rappresentato uno dei massimi esempi di centravanti “puro” grazie alla rapidità e all’opportunismo in area di rigore, riservò parole di elogio per il mare siracusano.

 “Fondali veramente incredibili –  disse Paolo Rossi dopo l’immersione nelle acque del Plemmirio – qui ho trovato un Mediterraneo d’altri tempi”.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE