fbpx

Scontro Ue-Polonia, Von der Leyen: “Agiremo”. Varsavia: “Non accettiamo minacce” 

Mondo

 
Diritti d’autore  Ronald Wittek/Associated Press 

Qualcosa si è rotto tra Bruxelles e Varsavia e si è rotto sul palcoscenico di Strasburgo.

L’ennesimo scontro tra Unione europea e Polonia è iniziato alla plenaria dell’Europarlamento con le parole della presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, che ha parlato di “sfida diretta” alle basi giuridiche comunitarie, promettendo una reazione.

“Questa sentenza mette in discussione i fondamenti dell’Unione europea – ha detto la presidente – è una sfida diretta all’unità dell’ordine giuridico europeo, la Commissione agirà e le opzioni sono note.

La prima: le infrazioni, dove contestiamo legalmente la sentenza della Corte costituzionale polacca: un’altra opzione è il meccanismo di condizionalità e altri strumenti finanziari”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE