fbpx

“Sopravvivenza e vita eterna”: convegno su “Cultura, scienza, spiritualità”

Puglia

Giacomo Marcario

Con un grande atto di coraggio e di forza di volontà, e dopo un anno di sosta forzatamente imposta nel 2020 dalla pandemia di Covid, torna, il tradizionale  appuntamento con il Convegno nazionale di studi organizzato dall’associazione onlus “Sopravvivenza e vita eterna”.

Il tema prescelto quest’anno dal Comitato organizzatore – presieduto da Gemma Cometti –per la sua 23° Edizione  è “Cultura, scienza, spiritualità”. Il Convegno, si terrà nei saloni dell’hotel “Mercure Delfino” di Taranto dal 26 al 28 novembre  con il patrocinio del Centro Servizi Volontariato di Taranto, della BCC di San Marzano, della Sviluppo Gift Corporation e della farmacia Belardinelli.

“La nostra Associazione – dice Gemma Cometti – si ripropone quest’anno nell’organizzare un convegno degno della massima attenzione, con nuovi relatori e temi di grande e attuale interesse scelti nell’intento di dare conforto e speranza, ma anche nuove spinte intellettuali e spirituali: un invito, in questi anni così difficili, a capire e prendere atto dei grandi misteri della vita per proseguire il percorso spirituale iniziato negli anni passati”.

programma convegno

Prestigioso il parterre dei relatori provenienti da tutta Italia che non mancheranno di parlare delle loro esperienze sulle tematiche del Convegno e delle risultanze dei loro studi e ricerche.

Il Convegno è di grande prestigio internazionale, da non perdere.  L’apertura del Convegno è prevista per le ore 15 di venerdì 26, con la presentazione dell’ultimo libro scritto da Gemma Cometti, “Un viaggio nell’infinito amore” (Scorpione Editore). Si proseguirà con le relazioni della scrittrice versiliana Anna Maria Squeri (“Il cielo mi aspettava”), del giornalista Alberto Lori (“Il dialogo interiore per essere felici”) e del ricercatore Massimo Giunta (“Il percorso spirituale di un sensitivo”).

Nella mattinata di sabato 27, con inizio alle 9, l’atteso e tradizionale incontro con lo scrittore e formatore internazionale Daniel Lumera, che parlerà su “I valori del cambiamento”.

A seguire, fra gli altri, il docente universitario Antonio Giuditta (“I misteri della mente”), la scrittrice Samya Ilaria De Donato (“Il benessere fisico e mentale attraverso i colori”), lo psicologo Claudio Boccia (“Il sogno e le sue origini”), la giornalista torinese Anna Tamburini Torre (“La mia intervista ad un Arcangelo”), l’ingegnere Marcello Allegretti (“Come si curano gli astronauti?”), il ricercatore Pasquale Borreggine  (“La vita oltre la vita”). Domenica mattina la conclusione del Convegno, con il neurochirurgo Enrico Pierangeli (“Tra scienza e spiritualità”) ed Enrico Lori (“La scienza post-materialistica”). In chiusura, come di consueto, il tradizionale appuntamento con “Una finestra aperta sulla solidarietà”.

La novità di quest’anno consiste nella possibilità di seguire in remoto i lavori del Convegno versando una quota di partecipazione ridotta ed utilizzando la piattaforma Zoom mediante un apposito link che verrà fornito all’atto dell’iscrizione. Resta ovviamente prevista la partecipazione con accesso diretto alle sale dell’hotel nella piena osservanza delle norme anti-Covid in vigore (distanziamento, mascherina, green pass valido).

Il programma dettagliato e le modalità di iscrizione sono riportate integralmente sul sito web:www.sopravvivenzaevitaeterna.it. Perinfo: gemma@sopravvivenzaevitaeterna.it. Ad ogni buon conto a beneficio dei nostri lettori provvediamo ad allegare l’intero programma  alla presente.

Seguiranno riflessioni ed interviste ai relatori del convegno.

Giacomo Marcario


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE