fbpx

Sosteniamo la ricerca per la cura del DIPG, il tumore che colpisce i bambini

Attualità & Cronaca

di Stefania Romito

Sostenere la ricerca scientifica è un dovere di tutti i cittadini, ma lo è ancor di più quando opera in direzione del benessere dei nostri bambini.

Questo il tema della puntata televisiva di “NOI ITALIANI” che andrà in onda domani 9 marzo alle ore 22:30 su TELE7LAGHI. Ospiti illustri della puntata saranno il prof. Antonio Scilimati (Dipartimento di Farmacia e Scienze del Farmaco dell’Università degli Studi di Bari) e la dott.ssa Rosa Porro (Responsabile ASSIF del Gruppo Territoriale di Puglia).

L’equipe di ricerca del Dipartimento di Farmacia e Scienze del Farmaco dell’Università degli Studi di Bari, coordinata e diretta dal prof. Antonio Scilimati, da anni è impegnata nella preparazione di composti bio-farmacologicamente attivi per la diagnosi e il trattamento di malattie che interessano organi molto complessi come il cervello, con un’attenzione particolare nei confronti di patologie per le quali non sono ancora state trovate terapie adeguate, come il Glioma Pontino Intrinseco Diffuso DIPG. Un tumore raro che colpisce i bambini per il quale non è ancora stata scoperta una cura definitiva e realmente efficace.

Attualmente i bambini colpiti da questo grave tumore vengono trattati con radioterapia focale, da sola o in combinazione con agenti antitumorali, mentre il trattamento chirurgico, nella maggior parte dei casi, sembrerebbe controindicato perché troppo invasivo. L’equipe di ricerca, diretta dal prof. Scilimati, è riuscita a individuare il target della molecola. Un passo fondamentale per giungere a un trattamento terapeutico adeguato. Al momento l’equipe sta lavorando su questo target biologico. Un enzima che si trova nei mitocondri di queste cellule. “Siamo riusciti a produrre l’enzima umano, lo abbiamo isolato, caratterizzato e purificato e adesso abbiamo identificato una serie di molecole che stiamo provando a valutare, per ora in vitro, come tentativo di capire se possono funzionare in vivo. A breve sottoporremo il progetto all’AIRC per ottenere un finanziamento quinquennale per dimostrare la validità di ciò che abbiamo identificato in vitro, ex vivo e in preclinica per poter passare direttamente ai bambini”, ha spiegato il prof. Scilimati.

La dott.ssa Porro (Responsabile ASSIF Gruppo Territoriale di Puglia) ha posto l’accento sull’importanza nel riuscire a programmare una buona campagna di raccolti fondi, studiandone scrupolosamente tutti gli aspetti che ne fanno parte ad iniziare dal linguaggio da impiegare nella comunicazione. Ogni campagna fondi, ancor più quando si trattano temi così “delicati”, necessita di uno studio particolarmente accurato partendo dalla conoscenza approfondita della tematica da promuovere. Conoscenza che si acquisisce anche attraverso un intenso rapporto quotidiano tra il proponente e il progettista della campagna fondi. Il successo di una campagna fondi dipende da questa molteplicità di fattori.

La dott.ssa Rosa Porro ricorda che ormai mancano pochi giorni al termine della campagna di raccolta fondi per la cura del Glioma Pontino Intrinseco Diffuso (DIPG), un grave tumore del cervello che colpisce i bambini, ed esorta a donare anche solo una piccola somma a sostegno di questa campagna tanto importante. Per donare è sufficiente collegarsi alla piattaforma “Lets’… donation” attraverso il seguente link: https://www.letsdonation.com/cause/progetti/progetto-no-profit/1196:progetto-dipg.

Queste e altre tematiche verranno trattate nel corso della puntata di “NOI ITALIANI” che andrà in onda domani 9 marzo alle ore 22:30 su TELE7LAGHI – canale 34 e 215 del digitale terrestre – (in replica giovedì 11 marzo alle ore 19:15 e sabato 13 marzo alle ore 13), trasmissione di approfondimento giornalistico ideata e condotta dalla giornalista e scrittrice Stefania Romito.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE