fbpx

TV Izvestia: uno dei casi della propaganda di guerra russa

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 10:30

Per notare la differenza di punti di vista rispetto al mondo occidentale, è interessante dare uno sguardo alle notizie che vengono diffuse dai media russi. Non si manca di constatare che se la propaganda ha sempre avuto un ruolo rilevante nell’Unione sovietica, attualmente costituisce ancora uno strumento comunicativo strategico per la Russia, nel quadro delle vicende belliche in corso in Ucraina.

Stamani secondo tra le news online del canale russo TV Izvestia, la notizia  per la quale il “villaggio di Toshkovka vicino a Severodonetsk è stato liberato dalle forze armate ucraine (AFU)”, in base a quanto annunciato oggi da Vitaly Kiselev, viceministro degli interni della Repubblica popolare di Lugansk (LNR), all’agenzia TASS .

Inoltre, lo stesso avrebbe osservato che sempre oggi “è stata completata la pulizia del villaggio di Metelkino”, mentre, ieri domenica, le forze dell’LNR (Luganskaja Narodnaja Respublika) , supportate dalle forze armate russe, “hanno preso il controllo di Metelkino vicino a Severodonetsk” . Sarebbe stato notato che alcune unità delle forze armate ucraine hanno lasciato l’area di combattimento a causa dello scarso stato morale e psicologico, nonché della mancanza di munizioni e della mancanza di supporto.

Lo stesso giorno si è saputo che, durante la “pulizia” del villaggio di Metelkino, ” diversi militanti ucraini si erano arresi” .

La nota conclude ricordando che: “Il 24 febbraio, la Russia ha lanciato un’operazione speciale per proteggere il Donbass . Mosca ha spiegato che i compiti dell’operazione speciale includono la smilitarizzazione e la denazificazione dell’Ucraina, la cui attuazione è necessaria per garantire la sicurezza della Russia . La decisione è stata presa sullo sfondo dell’aggravamento nella regione a causa dei bombardamenti da parte dell’esercito ucraino”.

Video aggiornati e dettagli sulla situazione in Donbass, sono correntemente disponibili su TV Izvestia, un canale molto seguito dall’opinione pubblica russa e dai molti russi espatriati ovunque nel mondo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube