fbpx

Va per le strade e forzali a… vaccinarsi

Attualità & Cronaca

 Nella bella parabola lucana del grande convito, poiché gli invitati si rifiutavano di venire al banchetto, il padrone dice al servo: «Va per le strade e lungo le siepi e forzali ad entrare (compelle intrare), affinché la mia casa sia piena». S. Agostino, interpretando in un modo assolutamente errato il passo, lesse in queste parole l’invito a fare uso della forza per indurre gli eretici recalcitranti ed i pagani ad entrare nella Chiesa. La cantonata evangelica del vescovo d’Ippona, costituì la base dell’Inquisizione.

Oggi, persone che si dichiarano cristiane, stanno commettendo un errore analogo. Sarebbe più giusto, anziché alludere al fascismo, vedere in questo periodo qualche analogia col tempo in cui si voleva imporre la fede. Oggi si vuole imporre la religione del vaccino, e chi non vuole vaccinarsi, è guardato come si guardavano gli eretici. Scandalizzano. Se, con un po’ di fantasia, portiamo indietro di qualche secolo alcuni personaggi, che inveiscono con rabbia contro coloro che sono contrari alla vaccinazione, possiamo immaginare che non solo li costringerebbero con la forza a vaccinarsi, ma li torturerebbero tranquillamente per far loro ammettere che la vaccinazione è cosa bellissima e giustissima. Così va il mondo.

Renato Pierri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE