fbpx

Vaccinazioni: aprire anche ai più giovani

Politica

E’ on line la prenotazione Open day per i maturandi della Regione Lazio. Da oggi è possibile effettuare la prenotazione del vaccino Pfizer sul portale dedicato della Regione Lazio collegandosi al sito https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/ accessibile anche dal portale www.salutelazio.it. Le vaccinazioni avverranno presso l’Hub prescelto in fase di prenotazione nei giorni 1, 2 e 3 giugno.

Per il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, potrebbe essere anticipata “rispetto al 10 giugno la possibilità di aprire” la prenotazione alle vaccinazioni a tutti senza distinzione per fasce di età. 
“Ad oggi questo non è stato deciso”, dichiara il ministro Mariastella Gelmini, sull’ipotesi abolire le fasce d’età per i vaccini.

“Oggi di fatto tutte le Regioni stanno correndo. – spiega Fedriga – Il problema non sono le fasce d’età in questo momento, ma l’adesione alla campagna vaccinale: abbiamo ancora una resistenza soprattutto in certe fasce d’età”.

“Dobbiamo rassicurare – afferma Fedriga – e dire alle persone che si devono affidare alle evidenze scientifiche e non all’emotività”.

Sono quasi 3, 5 milioni i ragazzi dai 12 ai 17 anni che potranno vaccinarsi appena arriverà il via libera dall’Ema. “Stiamo lavorando” in vista del parere favorevole dell’Ema al vaccino dai 12 anni, annuncia il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, “speriamo domani ci sia il via, vogliamo immunizzare tutti i nostri ragazzi, è fondamentale non solo per essere a scuola ma anche per tutto quello che riguarda il prima e il dopo: i giovani si devono incontrare, è giusto lo facciano; la scuola è già sicura”.

Nella regione Lazio l’assessore alla sanità Alessio D’Amato ha già annunciato che da metà giugno verranno aperte le prenotazioni dei vaccini ai 12enni, “aspettiamo solo il via libera dell’Ema”.

“La scorsa settimana – spiega il presidente Vincenzo De Luca – abbiamo chiesto al commissario di applicare oggi per la Campania il metodo che abbiamo applicato a gennaio, febbraio e marzo per le altre Regioni con una popolazione anziana più numerosa. Oggi siamo alle vaccinazioni per i 16-40enni, e siamo la Regione più giovane d’Italia, abbiamo per esempio 200mila persone in più in queste fasce d’età rispetto a una Regione come il Lazio che ha la stessa popolazione della Campania. Quindi, abbiamo chiesto al commissario di anticipare le dosi alla Campania per vaccinare la popolazione più giovane per arrivare a settembre-ottobre in una posizione di equilibrio: un vaccino per ogni cittadino”.

Redazione Corriere Nazionale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE