fbpx

Valentino Rossi, pioggia di denaro dall’Arabia Saudita: “18 milioni per la VR46”

Sport & Motori

Di Euronews

 
Valentino Rossi ha annunciato il ritiro al termine di questa stagione   –   Diritti d’autore  JOE KLAMAR/AFP or licensors 
 

La carriera da pilota si concluderà al termine di questa stagione, ma di certo non l’avventura di Valentino Rossi nella MotoGP. Il prossimo anno il team VR46, di cui è il nove volte campione del mondo è proprietario, farà il suo esordio in MotoGP schierando due Ducati e potrà contare sul finanziamento della Tanal Holding del principe saudita Abdulaziz bin Abdullah Al Saud.

Dopo settimane di voci e smentite, è stato lo stesso principe a confermarlo: “Abbiamo un accordo con Valentino Rossi e la VR46, ma sono sorti dei problemi perché l’abbiamo annunciato troppo presto – ha detto Abdulaziz ai giornalisti italiani -. Per legge, questi progetti devono essere annunciati prima a livello nazionale e poi a livello internazionale”.

“Stiamo finalizzando gli ultimi particolari con i 4 ministeri coinvolti, dello Sport, della Finanza, della Finanza Internazionale e dei Media – ha aggiunto il principe -. La settimana prossima, mercoledì, ci sarà una conferenza ufficiale del governo, nella quale daremo tutti i dettagli”. Il principe ha confermato che il finanziamento dovrebbe essere di circa 18 milioni di dollari, anche se si tratterebbe solo della prima tappa di un progetto più ampio, che include anche la realizzazione di un parco a tema dedicato a Valentino in Arabia Saudita.

In totale l’esborso del principe saudita potrebbe arrivare al miliardo di dollari. “Abbiamo molti progetti diversi fra loro e in alcuni sarà coinvolto anche Valentino Rossi – ha detto Abdulaziz -. Valentino è una figura molto importante per noi”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE