fbpx

Via libera del governo alle nuove riaperture per spettacoli, stadi e discoteche

Politica

Parere positivo dal Consiglio dei ministri per le nuove misure. Nei locali da ballo dovrà essere rispettato il limite della capienza del 50% al chiuso. Per quanto riguarda gli stadi: 75% all’aperto e 60% al chiuso. In zona gialla capienza per gli eventi al 50%

© Federico Proietti Sync / AGF  – Lo stadio Olimpico

 Il Consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto sulle riaperture. E’ quanto si apprende da fonti governative. Nel settore degli spettacoli, secondo quanto riferisce Mariastella Gelmini,  ministra per gli affari regionali e le autonomie nel governo Draghi la capienza sarà al 100% sia al chiuso sia all’aperto. 

 

Per gli eventi sportivi sarà possibile riempire gli iumpianti al 60% al chiuso e al 75% all’aperto. Per le discoteche e i locali da ballo la capienza sarà del 50% al chiuso e del 70% all’aperto.

“Il provvedimento del governo sulle capienze – aggiunge Gelmini – è una boccata d’ossigeno per l’intero Paese e per tante attività economiche. Il green pass funziona, il numero dei vaccinati aumenta, e di conseguenza in queste ultime settimane i dati dei contagi, delle ospedalizzazioni e dei decessi sono sensibilmente calati. In zona bianca ci saranno, dunque, importanti novità”.

“Nel settore degli spettacoli – cinema, teatri, concerti – la capienza sarà al 100%, sia al chiuso che all’aperto. Per gli eventi sportivi sarà possibile riempiere gli impianti al 60% al chiuso e al 75% all’aperto. Per le discoteche e per i locali da ballo avremo una capienza del 50% al chiuso e del 70% all’aperto. In tutti questi luoghi sarà possibile accedere con il green pass, vero strumento di libertà che ci sta riportando gradualmente alla normalità.

“Forza Italia, insieme alla delegazione del centrodestra al governo – aggiunge – ha fortemente voluto questo allargamento delle maglie, che non è un liberi tutti ma che ci consente di dar fiato a tante realtà economiche sinora fortemente penalizzate dalla pandemia. Rivendichiamo, dunque, questo successo. Siamo estremamente soddisfatti per i traguardi raggiunti, per il metodo con il quale sono stati approvati, per il coinvolgimento, mai mancato con questo esecutivo, delle Regioni e degli enti locali. Avanti così”. AGI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE