fbpx

Villa pineta apre alla ginecologia

Ambiente & Salute

Acquistato un nuovo e moderno ecografo per le visite ginecologiche al Poliambulatorio di Gaiato.  Invito alla prevenzione della Direzione Sanitaria e del dott. Maurizio Bergamaschi alle donne di tutte le età: diagnosticare in tempo tumori al seno e all’apparato riproduttivo femminile salva la vita.

PAVULLO – Al Poliambulatorio di Villa Pineta di Gaiato (MO) Santo Stefano Riabilitazione Ginecologia è la nuova specialità medica. Si aggiunge al ventaglio delle altre già numerose prestazioni erogate dalla struttura tra cui dermatologia, logopedia, ortopedia, disturbi del sonno, otorinolaringoiatria, oculistica, geriatria e medicina dello sport.

Specialista di riferimento a Villa Pineta per ginecologia e ostetricia è il dott. Maurizio Bergamaschi oggi in pensione dall’Ospedale di Pavullo nel Frignano e con un contratto in libera professione presso l’Ausl di Modena.

Il dott. Bergamaschi si occupa in prevalenza di ostetricia con riferimento alla diagnostica ecografica e prenatale e di ginecologia con tutti gli aspetti legati alla prevenzione dell’apparato riproduttivo femminile la cui diagnosi viene eseguita con visita e appunto ecografia.

Dopo il recente acquisto del videodermatoscopio digitale, la Direzione Sanitaria di Villa Pineta destina ulteriori investimenti all’acquisto del moderno ecografo ad utilizzo esclusivo della ginecologia per offrire alle pazienti un servizio efficace ed efficiente nella diagnosi.

Un aspetto fondamentale riguarda la prevenzione delle patologie dei tumori benigni e maligni e Villa Pineta da giugno di quest’anno diventa un centro di riferimento anche in questo settore:

“La prevenzione – spiega il dott. Bergamaschi – è lo strumento fondamentale per proteggersi e diagnosticare, non solo in tempo di COVID, tutta una serie di patologie, in modo particolare infettive e oncologiche. Per le donne residenti in Emilia-Romagna la Sanità Pubblica mette a disposizione la possibilità di fare screening periodici gratuiti quali quello per il carcinoma al collo dell’utero tramite il PAP test oppure HPV DNA test (dai 40 anni in su). Stesso invito e stessa sensibilizzazione per la mammografia la rivolgo alle donne dai 45 anni in su, sempre ai fini diagnostici. Quello che oggi ancora non esiste è lo screening del carcinoma delle ovaie e dell’utero. L’invito a tutte le donne per la loro salute è di sottoporsi ad un controllo ginecologico almeno una volta all’anno con ecografia”.

A Villa Pineta di Gaiato è disponibile l’ecografo con sonda transvaginale e transaddominale a completamento della visita ginecologica che rimane basilare, con cui è possibile valutare lo stato di salute dell’apparato genitale femminile.

L’invito a fare prevenzione vale per tutte le fasce d’età soprattutto dopo i 50 anni, periodo della vita in cui la donna inizia la sua strada verso la menopausa. Proprio questo è il momento più delicato per mantenere la frequenza dei controlli” – conclude il dott. Bergamaschi.

Tutte le prestazioni del Poliambulatorio di Villa Pineta sono erogate agli utenti esterni sia in regime accreditato sia privatamente. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0536 42161 – mail ambulatorio@villapineta.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE