fbpx

Zelensky, telefonata con Scholz su armi e sanzioni. Lavrov: “La Russia non vuole guerra in Europa”

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 03:41

Il presidente ucraino ha riferito che nel colloquio con il cancelliere tedesco sono stati discussi l’invio di aiuti difensivi e la cooperazione nel settore energetico. Nuova offensiva delle forze di Mosca all’acciaieria a Mariupol. Draghi all’ambasciata italiana a Washington. Poi la visita al Congresso-

© RIA Novosti / Sputnik / Afp
– Elicottero militare russo neipresi di Kharkiv

AGI – Mentre continuano gli appelli internazionali alla pace e si avvicina la richiesta formale di adesione alla Nato di Svezia e Finlandia, in Ucraina proseguono i combattimenti fra le truppe russe che cercano di conquistare l’Est e il sud del Paese e quelle ucraine che resistono e in qualche caso fanno indietreggiare l’attacco, come accaduto nell’area attorno a Kharkiv.

Intanto, il presidente del Consiglio da Washington insiste sulla necessità di un negoziato, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ricorda l’esperienza tedesca della seconda guerra mondiale e avverte che l’Ucraina dovrà affrontare per un secolo le conseguenze della guerra. La first lady Usa chiede a Putin di mettere fine alla “guerra brutale” mentre il segretario generale Onu la definisce “insensata”.

È durato un’ora e quaranta minuti l’incontro tra il premier italiano, Mario Draghi, e il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. Sul tavolo, le ottime relazioni fra i due Paesi e la conferma della solidità dell’Alleanza atlantica. “La pace sarà quello che vorranno gli ucraini, non quello che vorranno altri”, ha ricordato il leader italiano durante il meeting trovando la condivsione dell’inquilino della Casa Bianca: “Sono d’accordo”.

Draghi ha proseguito spiegando che “molti in Europa condividono la nostra posizione unita nell’aiutare l’Ucraina, e nel sanzionare la Russia. Ma si chiedono anche: come possiamo mettere fine a queste atrocità? Come possiamo arrivare a un cessate il fuoco? Come possiamo promuovere dei negoziati credibili per costruire una pace duratura?”. E ha concluso: “Al momento è difficile avere risposte, ma dobbiamo interrogarci seriamente su queste domande”.

“Abbiamo riaffermato la forte e ampia partnership tra gli Stati Uniti e l’Italia”: lo ha detto il presidente Usa, Joe Biden, commentando su Twitter l’incontro. “Abbiamo sottolineato – aggiunge – il nostro continuo impegno a sostenere l’Ucraina e imporre costi alla Russia”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube