fbpx

Coronavirus, a Catania gruppo di ragazzi in strada: “a noi Conte ci fa un baffo”

Sicilia

 
 

Tanti italiani hanno capito che l’unico modo per contrastare l’emergenza coronavirus e tutelare la nostra salute e quella dei nostri cari è di restare a casa e limitare il più possibile gli spostamenti, come da decreto emanato (ormai una settimana fa) dal governo.

Alcuni però sembrano ancora non aver compreso la gravità della situazione e ignorano i divieti uscendo tranquillamente di casa senza valide necessità e creando perfino assembramenti.

Nei scorsi giorni sul web è apparso un video che riprendeva un gruppo di persone di fronte ad una panineria nella città di Catania, nel rione di San Cristoforo. Immagini subito divenute virali per via del mancato rispetto delle norme restrittive predisposte dal governo. Nel filmato si notava un gruppetto di persone ravvicinate fra loro come nulla fosse; e un uomo esclamare: “A noi il virus non fa paura, lo abbiamo sconfitto!“ e ancora.. “Ci fa un baffo a noi Conte“.
Un chiaro esempio di noncuranza delle regole

Grazie ad alcune segnalazioni giunte alla sala operativa della Questura di Catania, questa ha aperto le indagini: gli investigatori  hanno potuto analizzare attentamente il filmato e risalire all’autore del video. L’uomo, identificato, è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, insieme ad alcuni degli altri soggetti presenti.

La Polizia ha inoltre sequestrato il telefono dell’autore per gli ulteriori sviluppi investigativi. Nel frattempo, si continua a lavorare per identificare le altre persone coinvolte nella vicenda.

A cura di Francesco Ladisa


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE