fbpx

Bagarre alla camera sulla manovra, opposizioni all’attacco

Politica italiana

Fico, legge di bilancio non puo’ arrivare al colle il primo

Bagarre in Aula alla Camera prima dell’inizio dell’esame della manovra. E in seguito i rappresentanti delle opposizioni hanno abbandonano la capigruppo di Montecitorio per protesta contro il presidente Roberto Fico che non ha fatto votare la richiesta di sospensione dell’Aula. ‘Posso aumentare i tempi degli interventi, ma nella consapevolezza che questa legge di Bilancio non puo’ arrivare al Quirinale il primo gennaio’, ha ammonito Fico. Alla fine sono ripresi i lavori.

Mentre e’ in corso la conferenza stampa di fine anno del presidente del consiglio Giuseppe Conte, alla Camera si scatena la BAGARRE. Le opposizioni, sostanzialmente all’unisono, hanno chiesto al presidente Roberto Fico di sospendere la seduta per la discussione generale sulla manovra, denunciando che la Costituzione e’ stata calpestata. Di fronte alla decisione di Fico di mettere ai voti la richiesta di sospensione, Emanuele Fiano e Renato Brunetta hanno protestato con veemenza. A quel punto Fico ha sospeso la seduta per dieci minuti e convocato la conferenza dei capigruppo. Ma le oppoisizioni, dopo pochi minuti hanno abbandonato la conferenza in segno di protesta. La seduta d’aula e’ ripresa poco dopo con la risposta di Fico alle opposizioni. “Io non posso entrare fino in fondo nei lavori della commissione pur auspicando che si svolga un dibattito vero, sostanziale”, dice Fico alle minoranze che lamentano di non aver potuto discutere nemmeno un emendamento della manovra e chiedono una discussione generale piu’ distesa. Nella replica il Pd con Fiano in parte modera i toni. “Intendo scusarmi per il fatto che un gesto mio di lancio del fascicolo degli emendamenti ha colpito il sottosegretario Garavaglia, non era mia intenzione”, dice il deputato del Pd in premessa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE