fbpx

Arrestato un nonno con l’accusa di aver abusato delle nipotine di 9 e 11 anni 

Attualità & Cronaca

È successo a Rende in provincia di Cosenza, l’indagine è partita dopo il racconto della più piccola fatto alla zia e poi alla mamma   

 pedofilo pedofilia violenza abusi minori

Avrebbe abusato delle due nipotine da quando avevano 11 e 9 anni, fino all’anno scorso. Con questa accusa i carabinieri della Compagnia di Rende (Cs) hanno arrestato un uomo di 62 anni, G. O., sottoposto agli arresti domiciliari 

 

È stato il racconto della più piccola delle vittime, turbata da quanto accadeva, alla zia e poi alla mamma a far scattare le indagini dei Carabinieri che avrebbero raccolto numerosi elementi indiziari in ordine al grave reato.

Inquietante lo scenario emerso in particolare dalle audizioni protette, nel corso delle quali la bambina ha raccontato che il nonno l’avrebbe toccata nelle parti intime, approfittando del sonno, sino a costringerla ad avere rapporti sessuali completi. Il tutto sarebbe avvenuto in un paesino dell’hinterland cosentino a partire dal 2015.

Anche la sorella più grande ha riferito di essere stata vittima delle attenzioni morbose del nonno, il quale le avrebbe raccomandato di non dire nulla poiché “faceva le stesse cose con la nonna”.

L’uomo, dovrà rispondere del reato di violenza sessuale aggravata. L’ordinanza di applicazione di misura cautelare a suo carico è stata emessa dal Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE