fbpx

Avere il Covid è molto triste, e la guarigione non è solo 14 giorni, no. No si rimane deboli a lungo!

Arte, Cultura & Società

Dicevano di non allarmarci, che era questione di igiene, che questo ci avrebbe reso persone migliori, ma non è così.

Voi non sapete la tristezza e la sensazione orribile di passarci o vedere una persona cara malata e non poter fare nulla. Sei trattato come una bomba ambulante Pochi si mettono al tuo posto. È qualcosa che non auguro a nessuno.
In questo momento più difficile ci rendiamo conto chi sono i nostri veri amici o le persone che ci vogliono davvero bene.

Chi ha lottato o segue nella lotta contro il COVID non merita di essere discriminato. Questo virus ha separato famiglie, amici e, come società, sta facendo affiorare il peggio delle persone. Non dimentichiamo che un paziente COVID-19 è un essere umano che, spesso, non sa nemmeno come ha contratto il virus e sta lottando per la sua vita. Siamo comprensivi con le famiglie che hanno o hanno avuto un paziente COVID-19, non trattiamoli come strani animali, sono esseri umani che combattono una dura battaglia per la vita.

Purtroppo alcuni amici cliccano su ‘ Mi piace ‘ ‘ ma non leggono fino alla fine perché ci vuole tempo per leggerlo e quando vedono che è un po ‘ lungo, ritornano.
Il COVID-19 è molto invasivo, silenzioso e letale, anche dopo la fine del trattamento, siamo deboli. È un processo molto lungo per il recupero.

Ho deciso di condividere questo messaggio di sostegno per chi ha lottato, lotta e continua a lottare, per chi ci insegna a vivere ogni giorno come se fosse il giorno più bello della vita!
Per favore, in onore di un membro della famiglia, un amico, che si è ripreso, o anche per chi continua a combattere il COVID-19, copia e incolla questo testo e inoltralo ai tuoi contatti

Così saprò chi ha letto. Ti prego di digitare ‘ ‘ fatto ‘ ‘ in modo da poter vedere insieme il potere dell’unità!
Per tutti coloro che hanno perso qualcuno, o sono nella battaglia contro il COVID-19, abbracci e forza per ognuno e le loro famiglie.

Dio benedica tutti!

Luigi Favia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE