fbpx

Cura di Vetralla. Positivo al covid scappa dall’ospedale va a casa, uccide il figlio di 10 anni e ferisce la moglie

Attualità & Cronaca

Un uomo di 44 anni di origine polacca, Mirko Tonkov, positivo al covid, è  scappato dall’ospedale raggiungendo l’abitazione dell’ex, dove ha ucciso il figlio di 10 anni che è stato poi trovato senza vita con una ferita da taglio alla gola nella sua abitazione a Cura di Vetralla.

La madre è stata trovata ferita con numerose coltellate accanto al piccolo. L’uomo aveva aveva già avuto dal Tribunale un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie e al figlio per pregressi problemi familiari.

Sul caso, indagano i carabinieri di Vetralla. Secondo quanto appreso  il bambino sarebbe stato prelevato a scuola da un parente, che lo avrebbe poi portato a casa. Successivamente, la madre è tornata nell’abitazione insieme al congiunto, trovando in casa il piccolo già morto e l’ex accanto semi incosciente.

Subito la donna e il parente hanno dato l’allarme, ma per il bimbo di dieci anni – ferito alla gola – non c’è stato niente da fare, i soccorsi del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Il padre del bambino è stato rianimato sul posto, la sua posizione è ancora al vaglio.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE