fbpx

Display olografici, biometria e addio alle password: che cosa c’è nel futuro dei pagamenti

Economia & Finanza

Written by:

Mastercard ha presentato gli ultimi prodotti di un piano di innovazione-

di Alessio Nisi

© AGF – pagamenti elettronici

 

AGI – Dalle soluzioni personalizzate disegnate sulle aziende ai pagamenti biometrici, fino alla possibilità di effettuare transazioni su display olografici. Sono alcune delle possibilità di pagamento che Mastercard, multinazionale attiva nel settore delle tecnologie per i pagamenti, sta sviluppando e che sono state presentate nell’Area Demo del Mastercard Innovation Forum, appuntamento annuale dedicato proprio al futuro dei pagamenti. Ecco alcune delle soluzioni.

Click to Pay. Con le abitudini di acquisto sempre più orientate al digitale, i consumatori sono alla ricerca di esperienze d’acquisto online sempre più sicure e senza interruzioni, come sperimentato nel mondo fisico. Click to Pay permette di pagare online senza più password da dover ricordare o nuovi account da creare. La soluzione Click to Pay  riconosce il consumatore al checkout, con i dati di pagamento conservati nel proprio profilo Mastercard “Click to Pay”.

Cross Border Services.  Questa soluzione permette a consumatori e aziende di ricevere e inviare denaro, attraverso un unico punto di accesso. Si tratta di una suite di applicazioni attraverso cui banche, istituzioni finanziarie e partner digitali possono offrire pagamenti cross-border sicuri attraverso un’unica connessione, per ogni tipo di pagamento, verso qualsiasi dispositivo.

Cloud POS. Cloud Point of Sale perfeziona Tap on Phone, soluzione che permette alle imprese di ricevere pagamenti da ogni carta contactless o mobile wallet direttamente da un dispositivo abilitato ai pagamenti NFC.

Holographic POS. Questa soluzione utilizza display olografici equipaggiati con appositi sensori. I consumatori scannerizzano i prodotti nel loro carrello e selezionano il loro metodo di pagamento, confermando la transazione sullo schermo “sospeso” proiettato dal touchscreen virtuale, senza dover toccare fisicamente il totem o il POS fisico. Lo scopo di queste tecnologie è semplificare e migliorare l’esperienza d’uso.

Biometric Checkout. Utilizzando le credenziali biometriche del consumatore per effettuare una transazione, si elimina la necessità per quest’ultimo di utilizzare la propria carta o device, semplificando l’interazione e vivendo un’esperienza di pagamento touchless.

SessionM. SessionM è una piattaforma che riunisce in un’unica suite prodotti personalizzabili al servizio delle aziende, volti ad agevolare i processi di business e i rapporti con il consumatore.

Dynamic Yield. Questa soluzione aiuta le aziende a realizzare e testare interazioni digitali personalizzate, ottimizzate e sincronizzate con i consumatori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube