fbpx

Elezioni: i numeri delle amministrative

Politica

Sono venti i capoluoghi di provincia coinvolti nella tornata amministrativa 2021: tra questi sei città sono anche capoluogo di Regione (Bologna, Milano, Napoli, Roma, Torino e Trieste). In Campania votano quattro capoluoghi di provincia (Napoli, Benevento, Caserta e Salerno), due in Lombardia (Milano, Varese) e nel Lazio (Roma e Latina). Andranno alle urne 137 Comuni con più di 15mila abitanti (sui 1348 totali), di cui 1.157 di Regioni a statuto ordinario e 191 a statuto speciale. Si vota in due metropoli con più di un milione di abitanti (Roma 2,3 e Milano 1,2 circa) e in altre due che sfiorano il milione (Napoli 962 mila) e Torino (872).

I piccoli Comuni fino a 3mila abitanti saranno solo 708. Questi alcuni aspetti dell’indagine dell’Anci sui dati del Viminale sulle elezioni di domenica 3 e lunedì 4 ottobre: l’eventuale ballottaggio – domenica 17 e lunedì 18 ottobre – è previsto solo nei 137 centri con più di 15 mila abitanti. Nel complesso sono chiamati alle urne 13.106.451 elettori, la maggior parte nel Lazio (poco più di 3 milioni) seguito da Lombardia (2.268.617) e Piemonte (1.189.788).

La Lombardia è la Regione con il più alto numero di ‘rinnovi amministrativi’ con 237 Comuni; altre tre Regioni hanno più di 100 amministrazioni alle urne: Piemonte (153), Campania (141) e Sardegna (102). Trentino con otto Comuni, Umbria (12) e Basilicata (26) sono, invece, le Regioni meno ‘coinvolte’, Valle d’Aosta a parte dove si è già votato il 19 e 20 settembre nel Comune di Ayas.9Colonne


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE