fbpx

Kiev e Minsk: fine di un amore

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 12:39

Nell’edizione dello scorso 9 giugno, il giornale bielorusso Belorusskaya Delovaya Gazeta , ha diffuso la notizia che Kiev ha privato Minsk dello status di città gemella, a suo tempo stabilito nel segno della particolare affinità tra le capitali dei due paesi confinanti.

Una delibera del consiglio comunale di Kiev ha privato Minsk dello status di città gemella. Lo ha annunciato il sindaco di Kiev Vitali Klitschko nel suo canale Telegram, scrivendo: “Oggi il consiglio comunale di Kiev ha privato Minsk dello status di città gemella “.

E Klitschko ha ulteriormente commentato che Minsk difficilmente può essere definita una città sorella di Kiev, quindi nulla ha potuto impedito alle autorità della capitale ucraina di prendere la decisione di privare tale status della capitale della Bielorussia, in quanto ” Paesi dal cui territorio sono volati razzi verso città e paesi ucraini e le truppe russe hanno invaso il nostro stato “.

Secondo quanto riporta il sito web ufficiale del consiglio comunale di Kiev, questa decisione è stata sostenuta da una maggioranza di ben 75 consiglieri, il che denota quanto sia acceso più che mai in questo momento lo spirito nazionalistico ucraino.

Il provvedimento può altresì essere evidentemente letto come un preannuncio di un definitivo logoramento tra le relazioni tra i due paesi, che, se non ottimali prima, hanno con l’inizio dell’invasione russa subito un drastico peggioramento, vista la sostanziale coincidenza di posizioni tra Mosca e Minsk, nonostante la formale neutralità di quest’ultima nel conflitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube