fbpx

Nel ricordo di Rossana Di Bello

Cronaca

di Pierfranco Bruni

Ciò che rende libera una persona, è la fedeltà alla coerenza anche quando il vento per effetti inesatti ed errati diventa tempesta.

La coerenza è la dignità che va oltre ogni suicidio o omicidio della politica.

Rossana Di Bello è stata portata via dalla maledizione del Covid. Non solo un personaggio pubblico e una politica seria e lungimirante. Non solo una donna coraggiosa che aveva dato un volto nuovo ad una città come Taranto. Ma una persona di grandiosa coerenza e lealtà.

Lei la prima coordinatrice di Forza Italia ed io il primo coordinatore di Alleanza Nazionale. Erano tempi antichi. Una stretta collaborazione che ha portato il centrodestra ad avere un risultato notevole. Lei protagonista con la sua straordinaria umanità eleganza e stile.

Non si potrà mai dimenticare la sua dolcezza, la sua capacità di mediazione, la sua passione. Una politica unica. Una donna eccezionale che non si è mai arresa. Per coerenza fedeltà amore verso la verità.

La verità!

Una donna vera. Un sindaco profetico. Una amica sincera.

Con te, Rossana, scompare un mondo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE