fbpx

Omicidio Montecassiano, arrestati figlia e nipote di nonna Rosina

Cronaca

Decisiva svolta sull’omicidio di nonna Rosina, uccisa la vigilia di Natale a Montecassiano. Arrestata la figlia Arianna Orazi e il nipote Enea Simonetti. Madre e figlio sono accusati di omicidio volontario pluriaggravato dalla minorata difesa della vittima, contestata anche la premeditazione.

Rosina Carsetti, di 78 anni, trovata senza vita nella cucina di casa la vigilia di Natale, sarebbe stata uccisa dalla figlia e dal nipote. Il Gip del Tribunale di Macerata ha emesso un ordine di custodia cautelare in carcere su richiesta della Procura della Repubblica. Sarebbe coinvolto anche il marito della vittima, Enrico Orazi di 79 anni per il quale, però, non sono stati applicati i provvedimenti restrittivi.

L’autopsia ha stabilito che Rosina Carsetti è stata colpita ripetutamente e infine soffocata. Sono state riscontrate quattordici vertebre fratturate. La frattura della clavicola lascia dedurre che l’anziana donna sia stata schiacciata fino a morire soffocata.

Madre e figlio erano già nel mirino degli inquirenti quando era stato escluso, dai rilevamenti effettuati, l’irruzione in casa da parte di uno sconosciuto come sostenevano gli indagati. I successivi accertamenti hanno ulteriormente orientato gli inquirenti in direzione di un assassinio avvenuto in ambito familiare.

redazione@corrierenazionale.net


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE