fbpx

Stampa e palazzo: il richiamo di Draghi ai partiti e le armi per l’Ucraina

Politica

Pubblicato da:

alle ore: 07:21

Le fibrillazioni interne alla maggioranza, con le parole del presidente del Consiglio sul Ddl Concorrenza, e il dibattito sull’invio di forniture per il governo di Kiev sono i temi in primo piano sulle pagine di politica dei principali quotidiani italiani-

AGI – Le fibrillazioni interne alla maggioranza, con il richiamo ai partiti del presidente del Consiglio sul Ddl Concorrenza, e il dibattito sull’invio di armi all’Ucraina sono i temi in primo piano sulle pagine di politica dei principali quotidiani italiani.

 Corriere della Sera

Draghi, ultimatum a Lega e Forza Italia: a rischio i fondi Ue. La riunione lampo del Consiglio dei ministri: pronto alla fiducia sulla Concorrenza. Si da tutti i ministri. Per il premier chi non ci sta deve assumersi la responsabilità di staccare la spina.

I salviniani e il ‘duello’ con i governisti. Pesa anche il pressing di Meloni. Lo ‘stupore’ dentro la Lega per la mossa del premier. Ma i ministri avevano già mediato.

Forza Italia, via alla convention. E sulle tensioni scatta la tregua. Alla kermesse di Napoli anche Gelmini. Domani parla Berlusconi: noi indispensabili.

Repubblica

Sull’Ucraina il no di Mattarella a strappi e crisi di governo. Monito dopo le fibrillazioni: per il Colle è fondamentale che il Paese esprima unità in politica estera. Il patto implicito per la sua rielezione e portare a termine la legislatura. Conte: “sulle armi abbiamo già dato”. Salvini: “pensiamo agli operai”.

Il ritorno di Renzi alla festa dem. Ma domani è alla scuola della Lega. Il tour del senatore di Italia viva per presentare il libro e in vista delle prossime comunali.

La mediazione di D’Alema per le armi alla Colombia. Indagati i due broker. Sotto la lente della procura di Napoli la trattativa per la vendita di navi e aerei militari: Amato e Caruso accusati di truffa e sostituzione di persona.

La Stampa

L’ultimatum di Draghi. Il premier convoca un Cdm d’urgenza e ottiene il via libera sulla fiducia per il decreto sulla Concorrenza. “Pnrr a rischio, la legge va approvata entro maggio“. No a un nuovo voto sull’invio di armi a Kiev. La furia del premier contro Lega e Forza Italia: “sono mesi che non si risolve nulla“.

Il premier dice no a un nuovo voto sulle armi “La risoluzione impegna già il nostro paese”. Avvertimento a Lega e M5s che continuano a spingere per lo stop all’invio di altre forniture all’Ucraina.

Avvenire

Draghi, richiamo all’ordine. Convocato un consiglio dei ministri per chiarire la situazione. Ma crescono le tensioni tra i partiti. “Avanti con le riforme o si rischiano i fondi del Pnrr”. Fiducia sul ddl concorrenza.

M5s: Cresce il dissenso su Conte “gestione politica disastrosa“. Nel Movimento cinque stelle la linea dell’avvocato finisce sotto processo.

Il Fatto Quotidiano

Il governo delle armi trema per i balneari. Draghi uomo solo, vaghezza in Parlamento e minacce di fiducia sui lidi. Il premier persevera sul riarmo senza nuovi voti. Poi convoca 10 minuti di Consiglio dei Ministri sul ddl Concorrenza. Il premier spara sulla destra e impone la fiducia.

Il Giornale

Draghi non esclude di sbattere la porta e prepara il terreno: governo bloccato, il Pnrr è a rischio. Concorrenza, il ddl fermo da dicembre. Il premier richiama i ministri. L’ex presidente della BCE è stanco dei veti di M5s e Lega. Guerra tra i partiti sulla pace in aula. M5s nel pallone tra banchi vuoti e il caso Di Maio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube