fbpx

Un aiuto per Nicola, tante gocce creano un oceano.

Print Friendly, PDF & Email

Non ho mai chiesto aiuto a nessuno, mi sono sempre rimboccata le maniche da sola, ma questa volta non ce la faccio.
Chiedo umilmente aiuto a tutti coloro che mi conoscono e che conoscono il mio cuore, la mia anima, la mia vita: NICO.
Nicolangelo Pupillo il 2 febbraio 2017 ha avuto un bruttissimo incidente riportando: trauma cranico grave, trauma maxillo facciale complesso da fratture multiple, trauma toracico con contusioni polmonari, trauma addominale con contusione epatica, danneggiamento al nervo ottico destro.
Purtroppo a oggi non ci sono stati miglioramenti e tutti coloro  che lo conoscono e mi chiedono come sta, io da cuore di mamma rispondo che ce la farà, ma ogni giorno, ogni qualvolta che vado da lui la sofferenza, il dolore che stilla nelle sua espressione mi strazia il cuore, vorrei poterlo aiutare, vorrei ma mi trovo impotente di fronte a tutto questo strazio. Per avere una speranza maggiore si potrebbero dare cure migliori presso centri ospedalieri tecnologicamente avanzati, ma non ho le forze economiche ed allora vi chiedo aiuto e non me ne vergogno, perché un cuore di mamma colmo di dolore può capire .
Chi è Nico?
Nico è per tutti coloro che lo conoscono un Leone per quanto ha lottato in questa vita pur essendo un diciottenne. Lui adesso, è una piccola luce che vuole tornare a splendere con il sorriso di un tempo, lui vuole solo tornare a vivere e sognare come un qualsiasi ragazzo, ed io, sua madre, voglio solo guardarlo negli occhi e sentire la sua voce mentre mi dice mamma ti voglio bene..
Aiutatemi tante gocce creano un oceano!”
Nicolangelo PUPILLO
Iban: IT13J0103004008000009777230

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2017/06/13/un-aiuto-per-nicola-tante-gocce-creano-un-oceano
Twitter