fbpx

Tutelare la salute dei cittadini

Print Friendly, PDF & Email

Seduta del Consiglio comunale al De Bellis

Una città che si apre al dialogo, che mette al centro la democrazia, affrontando un tema di cogente attualità. Questo lo spirito con cui l’amministrazione comunale di Castellana Grotte guidata dal sindaco Francesco De Ruvo ha promosso la seduta aperta di consiglio, fortemente voluta dal presidente del consiglio comunale Emanuele Caputo a seguito della richiesta di quattro consiglieri di minoranza, svoltasi nel centro congressi dell’istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) “Saverio De Bellis”.

«Non ci sentiamo fuori casa, questa è una sede naturale per questo tema»: queste le parole di apertura della seduta da parte del presidente Caputo. «L’obiettivo primario di questa amministrazione – ha spiegato il sindaco – è quello di tutelare la salute dei cittadini anche grazie a questa giornata di conoscenza e di confronto sia per gli amministratori che per i cittadini».

Alla seduta hanno preso parte il direttore generale dell’Irccs Tommaso Stallone e il direttore sanitario Roberto Di Paola.

GLI IMPEGNI

Diversi gli argomenti trattati ad iniziare dalla Casa della Salute – la cui inaugurazione ufficiale sarà celebrata a breve – già parzialmente attiva con il centro vaccinazioni, il Punto di Primo Intervento (Ppit), il centro unico di prenotazione (Cup) ed l’ufficio Ticket, unitamente all’anagrafe sanitaria ed al centro di riabilitazione territoriale già trasferiti nelle scorse settimane, mentre è atteso il trasferimento della Continuità assistenziale (ex guardia medica) dagli attuali locali di Via Don Filippo Lanzilotta subordinata alla riconversione del Ppi come ricostruito da una relazione inviata – dopo il confronto con il direttore generale della Asl Bari Vito Montanaro e il direttore del distretto socio-sanitario n. 14 Vincenzo Gigantelli – dall’onorevole Ubaldo Pagano come contributo all’assemblea.

Il sindaco ha poi rimarcato il lavoro di concertazione svolto dalla sua amministrazione con l’ASL e la Regione Puglia, ed ha dichiarato che l’impegno del Comune sarà quello «di andare incontro alle necessità che sono di competenza dell’amministrazione, come ad esempio, la passerella per i disabili che è necessaria, tutta la segnaletica stradale dell’area e risolvere il problema dei parcheggi».

LA DISCUSSIONE

Nel corso del dibattito – al quale hanno contribuito i consiglieri comunali Gianni Bianco, Domi Ciliberti, Domenico Quaranta, Antonio Campanella, Francesco Valente, Michele Galizia, Davide Sportelli e Teresa Taccone oltre a due medici, Francesca Silvana Scoppio della locale sede di continuità assistenziale e Domenico Mongelli, già chirurgo e portavoce del movimento spontaneo “Giù le mani dal nostro ospedale” – sollevata anche la questione del rimodellamento del presidio ospedaliero “Santa Maria degli Angeli” di Putignano di cui si è sottolineata l’importanza ed il ruolo che ha per l’intero sud-est barese, e la soppressione dei punti di primo intervento da parte della Giunta regionale in favore dei presidi medicalizzati del 118.

G.M.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/05/08/tutelare-la-salute-dei-cittadini
Twitter