Raccolta differenziata in sei Comuni della Murgia

Dal 14 giugno 2018 nei comuni di Gravina in Puglia, Altamura, Grumo Appula, Poggiorsini , Santeramo in Colle e Toritto, si procederà alla raccolta differenziata a porta a porta, come da comunicazione da parte di ” Teknoservice e Arco Ba4″ , durante la conferenza stampa di presentazione del servizio , svoltasi presso la sede del Comune di Gravina in Puglia con il Sindaco Alesio Valente,  gli assessori Paolo Calculli,   Maria Matera, Annamaria Iurino, Claudia Stimola, Alesio Dipalma, Felice Lafabiana, , dove è stato annunciato un incontro pubblico informativo con i cittadini il 21 maggio alle ore 18,30 presso l’area Fiera di Gravina.

E’ possibile ritirare i kit gratuiti per la raccolta differenziata, porta a porta, per i cittadini gravinesi, presso l’area Fiera ( con ingresso di fronte al Comando Polizia Municipale) e piazzale ditta Diquemami ( nei pressi del cimitero) dove è possibile ritirare i contenitori di diverso colore ( blu per carta e cartone, grigio per l’indifferenziata, verde per il vetro, marrone per l’organico), un contenitore per il sottolavello, una fornitura di buste per plastica e metalli ed un’altra per compostabili e organico con una guida pratica alla raccolta differenziata porta a porta,  contenente tutte le informazioni utili su come ridurre la produzione di rifiuti, sul loro corretto conferimento e sugli orari e modalità di ritiro degli stessi porta a porta, una volta che il servizio sarà partito, come data prevista dal 14 giugno 2018.

Per qualsiasi informazione, ma anche per rappresentare eventuali necessità, si può contattare il numero verde 800.036459.

Alla conferenza stampa, sono intervenuti alcuni rappresentanti della Teknoservice srl e della società Raccolio srl, incaricata della gestione del servizio nel territorio gravinese.

Il Sindaco di Gravina, Alesio Valente, a conclusione dell’incontro ha evidenziato l’importanza della raccolta differenziata a porta a porta, dicendo, finalmente la raccolta differenziata diviene realtà anche nei nostri comuni.

Un cambiamento doveroso per la salvaguardia dell’ambiente, per la tutela della nostra salute e quella delle generazioni future.

Per questo motivo sarà fondamentale avere una nuova visione dei rifiuti: considerarli non più come scomoda spazzatura, ma come una vera risorsa. Il nostro obiettivo dovrà essere quello di separare i vari materiali per permettere il riciclo ed il recupero e soprattutto per evitare che i costi di smaltimento diventino sempre più alti con conseguente crescita delle spese addebitate ai cittadini.

Il Sindaco, ha concluso, chiedendo  ad ognuno di assumersi questo importante compito con coscienza, responsabilità e senso civico, perchè solo così garantiremo un futuro migliore ai nostri figli.

Franco Nachucchi

Print Friendly, PDF & Email