fbpx

Giuliani, Trump non si puo’ perseguire anche se spara a Comey

Print Friendly, PDF & Email

La frase shock del capo del team di legali del tycoon 

Il presidente Donald Trump ipoteticamente avrebbe potuto sparare all’ex direttore dell’Fbi James Comey per fermare le indagini sul Russiagate: ma anche il quel caso non potrebbe essere perseguito mentre e’ in carica. La frase shock e’ del leader del team di legali del tycoon, Rudolph Giuliani, nel corso di una intervista all’Huffington Post.

Donald Trump ha probabilmente il potere di perdonarsi nella vicenda del Russiagate, ma non ha intenzione di farlo. Lo ha affermato il capo del team dei legali del presidente Usa, Rudy Giuliani, mentre il New York Times ha pubblicato un un documento, finora segreto, inviato lo scorso gennaio dagli avvocati di Trump al procuratore speciale che indaga sul Russiagate, Robert Mueller. Il documento spiega come il presidente Trump abbia il potere assoluto di porre fine alle indagini, ordinando in qualsiasi momento o per qualsiasi motivo la chiusura di una inchiesta del Dipartimento di Giustizia o dell’Fbi. Il presidente può persino esercitare il suo perdono, anche se il caso riguarda lui stesso. Proprio grazie a questi poteri Trump, secondo i suoi legali, nella sua veste di presidente non avrebbe potuto ostacolare la giustizia perchè dispone completo controllo delle indagini federali.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/06/04/giuliani-trump-non-si-puo-perseguire-anche-se-spara-a-comey
Twitter