fbpx

Italia, crescita a rilento. Debito ai massimi livelli

Print Friendly, PDF & Email

L’Istat rivede al ribasso la stima dicrescita per il 2018 al +0,9% e registra un aumento record del debito al 132,1%, superiore anche al picco registrato nel 2014. Luci e ombre invece sul fronte del lavoro: la disoccupazione a gennaio e’ ferma al 10,5% ma sale quella giovanile al 33%. Gli occupati aumentano di 21.000 unita’ sul mese (+0,1%) ma esclusivamente tra gli uomini. Cresce il lavoro stabile con 56.000 dipendenti fissi in piu’, mentre diminuiscono i dipendenti a termine e degli autonomi. Secondo il ministro dell’economia Giovanni Tria i dati sul Pil del 2018 “risentono di un fatto gia’ noto, un forte rallentamento nel secondo semestre. Noi abbiamo avuto degli impatti negativi sulla crescita del Pil”. PIL RIVISTO A +0,9%, DATO SOTTO LE PREVISIONI DEL GOVERNO Nel 2018 il Pil ai prezzi di mercato e’ stato pari a 1.753.949 milioni di euro correnti, con un aumento dell’1,7% rispetto all’anno precedente. In volume il Pil e’ aumentato dello 0,9%. L’Istat rivede cosi’ al ribasso la stima precedente del +1%. Il dato e’ in forte rallentamento rispetto al +1,6% del 2017 e inferiore alle previsioni del governo di dicembre, che vedevano una crescita all’1% per il 2018. Dal lato della domanda interna si registra una crescita del 3,4% degli investimenti fissi lordi e dello 0,5% dei consumi finali nazionali. DEBITO RECORD AL 132,1% DEL PIL Il debito pubblico italiano nel 2018 sale al 132,1% del Pil contro il 131,3% del 2017. Si tratta del livello piu’ alto mai raggiunto, oltre il picco del 131,8% registrato nel 2014. La stima fissata dal governo era pari al 131,7%. Il dato 2018 segna anche un’inversione di tendenza, con il debito che torna a salire dopo 4 anni consecutivi di calo. L’ultima volta che il rapporto debito/Pil italiano e’ risultato inferiore al 100% risale al 2007, subito prima della crisi, quando si colloco’ al 99,8%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/03/04/italia-crescita-a-rilento-debito-ai-massimi-livelli
Twitter