fbpx

La Banca del Cuore lascia Bari

Noi e la Salute

Consegnate 210 BancomHeart, l’ipertensione arteriosa raggiunge 30%

Sportello aperto da oggi per altri 3 giorni a Lecce

Di Riccardo Guglielmi

E’ terminata la sera del 12 aprile l’iniziativa dell’ANMCO, l’Associazione dei cardiologici ospedalieri, dedicata alla prevenzione cardiovascolare. La Banca del Cuore ha lasciato Bari per raggiungere Lecce, quarta delle 30 città italiane previste dal Truck tour.

Nei tre giorni di sosta in Piazza Prefettura a Bari, dal 10 al 12 aprile, a 210 persone è stata consegnata la BancomHeart, la tessera elettronica contenente ECG, colesterolo totale, HDL, LDL, trigliceridi, glicemia ed emoglobina glicata. La conservazione elettronica di questi dati servirà per ricerche statistiche e ai pazienti per raffronti in successivi controlli.

Dall’esame dei dati provvisori emerge che nel 30% di quanti volontariamente si sono sottoposti a Bari al checkup, sono stati riscontrati valori della pressione arteriosa superiori alla norma, nel 15% ipercolesterolemia, il diabete nel 10%; aritmie nel 3% di cui una fibrillazione atriale .

Una task force di cardiologi e infermieri ha esaminato le indagini eseguite, ha fornito consigli su corretti stili di vita e terapia appropriate. Apprezzata la conferenza divulgativa, aperta a tutta la popolazione sul rischio cardioembolico e alla classe medica sono stati presentati aggiornamenti scientifici sul trattamento delle forme di ipercolesterolemia resistenti alle terapie tradizionali e sui vantaggi della terapia anticoagulante con Dabigatran, la nuova molecola che evita i continui controlli dei parametri della coagulazione.

redazione@corrierenazionale.net

Video fonte: Fly Tv


One Reply to “La Banca del Cuore lascia Bari”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE