fbpx

Nasce Attivamente, movimento politico socio culturale

Cronaca

La dr.ssa Paola Dell’Aira, presidente del movimento politico socio-culturale “ATTIVAMENTE”, nato dalla forte voglia di partecipazione attiva sociale, la passione per la politica e per l’economia, il desiderio di concretizzare concetti positivi e realizzabili; sulle griglie di partenza, con la collaborazione del Centro di Studi Liberali, è lieta di invitare tutti alla presentazione della nascita del nuovo contenitore trasversale…

ATTIVAMENTE

Non c’è nulla di illiberale nell’avere idee positive, che vanno difese ed elaborate. Anzi, non c’è un vero liberalismo senza una concezione perimetrabile, e dunque difendibile, dell’uomo e della storia. Poiché in questo momento storico ci si ritrova alla ricerca di migliori soluzioni tra quelle possibili per il raggiungimento della massima soddisfazione dell’individuo in quanto cittadino attivamente coinvolto in una società civile spesso rallentata e dilaniata da problematiche ordinarie come, la difesa della proprietà privata, la tutela giurisdizionale dei contratti e della propria libertà, la difesa e la sicurezza personale, non più con un approccio dogmatico né ideologico ma pragmatico.

L’input programmatico da cui ATTIVAMENTE intende partire, è contributo del Centro di Studi Liberali (www.libertates.com/studi-liberali/), un’associazione dedita agli studi legislativi, senza fini di lucro  dove gente che crede nei principi di libertà si ritrova per proporre, alla politica, soluzioni concrete; con i suoi 10 punti di lavoro di un Governo che ha voglia di far ripartire l’Italia:

  1. Giustizia, semplificazione legislativa, con decadenza automatica delle leggi che non esauriscono nel loro stesso testo ogni prescrizione (cancellazione riferimenti esterni) e decadenza automatica degli articoli di legge ripresi da leggi più recenti;
  2. Servizi pubblici in concessione a tempo limitato, contendibili; come per i monopoli naturali: Ferrovie, Porti, Autostrade, Aerei, Spiagge, con abolizione delle aziende pubbliche, anche comunali;
  3. Semplificazione dei rapporti di lavoro, resi uniformi tra impiego pubblico e privato. Cessazione unilaterale del rapporto di lavoro, regolata da contratti di lavoro individuali, nel rispetto di poche regole di base che prevedano regole eque e certe in caso di cessazione;
  4. Semplificazione burocratica, da progettare assieme ai soggetti destinatari delle procedure. Principio di informazione, responsabilità e controllo, pertanto ti informo sulle regole, tu operi nel rispetto delle regole, sotto la tua responsabilità, senza autorizzazione previa, poi controllo di esecuzione. Sanzioni scoraggianti per chi non rispetta volutamente le regole;
  5. Pressione fiscale sulle aziende comparabile a quella dei concorrenti esteri;
  6. Revisione del sistema di assistenza sociale per passare da un regime assistenzialista generalizzato ad un sistema assistenziale sostenibile e mirato. Reddito di sussistenza a tutti i realmente bisognosi. Graduale passaggio ad un sistema pensionistico pubblico di base solo per redditi bassi e medi. Esclusione dei redditi elevati dal sistema pensionistico pubblico;
  7. Scuola, privatizzazione degli istituti di formazione e contributo statale alle famiglie per il pagamento della retta scolastica;
  8. Copertura delle spese sanitarie sotto forma di assicurazione pubblica ma con istituzioni sanitarie interamente private;
  9. Istituzioni, organizzazione di stampo federalista, sulla base del principio di sussidiarietà, partendo dall’autonomia individuale, risalendo poi all’istituzione comunale, regionale, federale nazionale e federale europea, dove è il Cittadino a decidere in cosa aderire a livello superiore, e così via);
  10. Fiscalità equa sulle persone fisiche con soli tre tipi di imposta (Reddito, Consumo, Patrimonio) Fino ad un massimo complessivo individuale del 40% di pressione sul reddito.

Da questo nasce ATTIVAMENTE, assieme all’esperienza maturata negli anni da un gruppo di amici accomunati dalla passione per l’economia la cultura, la politica, il sociale, l’innovazione.

Chi è ATTIVAMENTE?

  • Siamo ATTIVAMENTE pronti a richiamare l’attenzione sulla necessità di sviluppare le capacità critiche, le capacità di discernimento e di approfondimento della realtà politico-economica che ci circonda.
  • Siamo ATTIVAMENTE siamo pronti a lavorare per un cambiamento di rotta.
  • Siamo ATTIVAMENTE pronti a compiere ogni sforzo personale e collettivo per dare credito e risposte a chi li merita.
  • Siamo ATTIVAMENTE, siamo partiti da storie politiche, vissuti, capacità e stili di pensiero diversi e senza farci condizionare nel modo di pensare ed agire abbiamo accomunato il bisogno di valori per cui valga la pena spendersi.
  • Siamo ATTIVAMENTE, non il pulito contenitore di concetti astratti ma un luogo di incontro, confronto, studio e ricerca.
  • Siamo ATTIVAMENTE e saremo nelle principali piazze italiane per presentarci e condividere con voi il nostro progetto!

Siamo ATTIVAMENTE e vi aspettiamo, per presentare le nostre proposte, per dare una nuova dimensione etica alle nostre città:

  • Sabato, 3 Giugno a Genova;
  • Sabato, 10 Giugno a Milano;
  • Sabato, 17 Giugno a Torino;
  • Sabato, 24 Giugno a Roma;
  • Sabato, 1 Luglio a Napoli;
  • Sabato, 8 Luglio a Pescara;
  • Martedì, 11 Luglio a Bari;

2 Replies to “Nasce Attivamente, movimento politico socio culturale”

  1. angelo Gazzaniga ha detto:

    sono Angelo Gazzaniga. responsabile di Libertates/Centro Studi Liberali. Ho visto che avete utilizzato la nostra piattaforma programmatica. Come posso contattarvi? sono raggiungibile a info@gazzaniga.it oppure al 3480162127

    grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE