fbpx

Fico attacca Fabio Fazio: ‘comunista con portafogli a destra’

Cronaca

​’CONTRATTO-SCANDALO, IL SUO E’ UN COMPORTAMENTO VERGOGNOSO’

‘Uno scandalo, un comportamento vergognoso’. Roberto Fico, presidente della commissione di Vigilanza Rai, risponde sul contratto per Fabio Fazio approvato dal Cda della Rai. ‘Quando era stato preventivato di toccare lo stipendio a Fazio, classico comunista col cuore a sinistra e portafogli a destra voleva scappare in un’altra tv. Ora che e’ arrivato il suo compare Orfeo e gli aumentano lo stipendio non vuole piu’ andarsene dalla Rai’, dice il deputato del M5s.

”Credo che Fabio Fazio debba tutto alla Rai: e’ diventato famoso agli occhi degli italiani grazie alla Rai, che comunque gli ha permesso di avere spazio, crescere e formarsi. Nel momento in cui, poco tempo fa si era raggiunto con una legge un tetto agli stipendi, che ancora vige e anche ai contratti artistici e il cda aveva deliberato in questo modo, il primo a parlare di lottizzazione e pressioni della politica ed altro, come non aveva mai fatto prima, e’ stato proprio Fazio. Per primo e per la prima volta, racconta e dice che ci sono pressioni mai viste, che se il problema e’ lo stipendio allora lascera’ la Rai”. Il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, ha parlato di “uno scandalo, un comportamento vergognoso”, definendolo ”un classico comunista col cuore a sinistra e portafogli a destra”. ”Aldila’ della battuta che rimane una battuta, rimane lo scontento per una persona che ha guadagnato molto e nel momento in cui si mette in discussione lo stipendio l’unica cosa che fa e’ dire di voler andare via: ora non ci sono piu’ pressioni non c’e’ piu’ nulla.

Ognuno fa quello che vuole ma stiamo parlando di un’azienda pubblica, e non vedo nessuna riconoscenza da parte sua per l’azienda. Allora vada a Mediaset, vada a La7, perche’ non va via come aveva detto?” Fico annuncia quindi che ”la Commissione di Vigilanza martedi’ ascolta in audizione il cda che deve riferire poi continueremo con un ciclo di audizioni. La prima analisi sara’ su Fazio ma poi su tutti i palinsesti, perche’ fermo restando che si tratta di scelte strettamente editoriali del dg e del cda, alla Vigilanza toccano gli indirizzi generali. Faremo un approfondimento e io faro’ anche delle interrogazioni su tutta la questione palinsesti”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE