fbpx

Charlie Gnocchi: “Gianluca Vcchi e’ il simbolo dell’Italia

Senza categoria

Facciamolo premier, con selvaggia lucarelli presidente della camera, cannavacciuolo alla difesa, adinolfi presidente del senato e chiara ferragni agli interni”, dice a radio cusano campus

Charlie Gnocchi, il mister Neuro di Striscia La Notizia, è intervenuto questa mattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

Charlie Gnocchi ha lanciato una provocazione: “Dobbiamo mettere Gianluca Vacchi alla Presidenza del Consiglio. Ha 10 milioni di followers, ha un grande fisico, non rompe i coglioni a nessuno, è sempre allegro. Ma perché dare tutto questo spazio a Beppe Grillo, a Di Battista e a Di Maio quando Gianluca Vacchi potrebbe essere il nuovo leader di questa italia edonista. E’ il simbolo della leggerezza, della fisicità, della voglia di non annoiare troppo. Si mette, fa un balletto nudo sulla terrazza, ha avuto l’idea del secolo, è un genio! Potrebbe risolvere tutti i problemi del nostro Paese ballando nudo su una terrazza con un po’ di belle ragazze. E’ il simbolo dell’Italia di oggi, si devono rassegnare sia i grillini che i renziani, sia i bersaniani sia i berlusconiani”.

Nella provocazione di Gnocchi, il Governo Vacchi sarebbe così composto: “Ministro degli Interni vorrei Chiara Ferragni. Poi vorrei Cracco nell’esecutivo. Alla difesa ci metterei Cannavacciuolo. Selvaggia Lucarelli Presidente Della Camera al posto della Boldrini. Adinolfi presidente del Senato al posto di Grasso. Un posto nel Governo lo meriterebbe anche Malgioglio, che metterebbe d’accordo tutti grazie alla sua sessualità pronunciata. Le minoranze e le non minoranze. Tanti anni fa Pannella riuscì a far eleggere Cicciolina, un personaggio eccezionale. Vacchi predica l’edonismo, il ballo, cose così”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE