fbpx

Ultima Ora Modella all’asta prigioniera in Torinese

Cronaca

Un’immagine contenuta nel materiale rilasciato dalla polizia di stato durante una conferenza stampa a Milano sulla vicenda della 20enne modella britannica drogata e sequestrata a Milano, 5 agosto 2017. La ragazza è stata poi messa in ‘vendita’ forse a fini sessuali sul cosiddetto dark web
partendo da una base d’asta in Bitcoin equivalente a circa 300 mila euro. Il sequestro si è verificato dall’11 al 17 luglio: la modella è stata rilasciata da uno dei suoi carcerieri, un anglo-polacco poi fermato dalla polizia e che avrebbe confessato. La giovane sarebbe stata liberata perché ha un figlio, cosa che andrebbe contro le ‘regole’ dell’organizzazione. Non si è ancora capito se si sia trattato di un sequestro con contestuale truffa sul web a danno degli ipotetici acquirenti o se invece l’obbiettivo fosse davvero un rapimento di neoschiavisti online del sesso. ANSA/UFFICIO STAMPA POLIZIA DI STATO

In baita montagna a Lemie,in Valli Lanzo.Sindaco, vicenda triste

TORINO – E’ stata tenuta prigioniera in una baita di Lemie la modella inglese drogata e sequestrata a Milano da un anglo-polacco che l’ha messa in vendita sul web. Alle indagini della Squadra Mobile di Milano per individuare la casa, situata nelle Valli di Lanzo, ha collaborato anche la squadra mobile di Torino. Il rustico si trova in borgata Borgial, frazione di pochi edifici a due chilometri circa da Lemie.
“Non ci siamo accorti di nulla. Borgial è una borgata defilata, tranquilla, dove si trovano al massimo una o due persone. Spiace che i riflettori si siano accesi sul nostro paese per una storia del genere”, afferma Giacomo Lisa, sindaco di Lemie. “Una storia terribile – continua Lisa – Nelle scorse settimane qualcuno mi ha detto di aver visto la polizia salire dalle nostre parti. Poi abbiamo saputo di questa triste vicenda…”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE