fbpx

La Banca Centrale Svizzera accumula miliardi in azioni Usa

Economia e Finanza

Cari Amici

uno dei piccoli misteri del NYSE era l’identità di un operatore istituzionale che, negli scorsi mesi, un po’ in controtendenza, stava investendo miliardi nelle azioni USA. Ora con la presentazione alla SEC dei mouli sui possessi azionari la sua identità è stata rivelata: è la Banca Nazionale Svizzera!

La BNS sta accumulando enormi riserve attive perchè cerca di mantenere svalutato il valore del franco svizzero, per cui vende franchi ed acquista altre valute, principalmente Euro e Dollari . Che farsene di tutte queste riserve monetarie, considerando che, caso raro, la BNS distribuisce i propri utili ai cantoni svizzeri e che queste riserve si svaluterebbero in caso di rivalutazione nella moneta elvetica ? Si acquistano azioni… (fonte Zerohedge)

Attualmente la BNS possiede circa 84 miliardi di titoli di aziende USA, così distribuiti:

Le grandi società del web fanno la parte del leone fra gli acquisti della banca centrale, seguito da beni di consumo , farmaceutico ed energetico. Sarebbe interessante sapere se i rappresentanti dell’istituto partecipano alle assemblee delle società e che interessi fanno, se quelli strettamente economici o anche quelli nazionali elvetici.

E se ci fosse un crollo delle quotazioni della Borsa ? Beh, la BNS  non fallirebbe, ma i Cantoni riceverebbero dei soldi in meno.  Per le altre Banche Centrali non cambierebbe nulla…


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE