fbpx

Trasferimento del polo della giustizia

ComunicatiCronaca

Comune di bari – l’odierna deliberazione di giunta con la quale si conferma l’intento di trasferire il “polo della giustizia” dal quartiere libertà al quartiere carrassi offende i 1901 cittadini promotori della petizione popolare formulata dal comitato “giustizia al libertà”.

BARI  – In data 22.06.2017 il Comitato “Giustizia al Libertà” ha depositato presso l’Ufficio di Gabinetto del Sindaco una petizione popolare firmata da ben 1901 cittadini baresi con la quale ha chiesto di non trasferire il “Polo della Giustizia” dal quartiere Libertà al quartiere Carrassi.

Tale petizione giace all’ordine del giorno dei lavori del Consiglio Comunale dal 28.08.2017. Fino alla seduta del 22.01.2018 non si è registrata la volontà politica della maggioranza di centrosinistra di permetterne la discussione.

Appare, pertanto, offensiva – nei confronti dei 1901 firmatari della petizione popolare e del Consiglio Comunale – la deliberazione n. 14/2018 con la quale, in data odierna, la Giunta Comunale ha approvato lo schema di Protocollo di Intesa tra Ministero della Giustizia, Agenzia del Demanio, Città Metropolitana di Bari, Provveditorato Interregionale alle OO.PP. Per Campania, Molise, Puglia e Basilicata, Presidente della Corte di Appello di Bari, Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Bari e Comune di Bari, ai sensi dell’art. 15 L 241/90, per l’avvio delle attività da sviluppare ai fini della realizzazione dell’intervento “Polo della Giustizia di Bari”.

È, dunque, oggi ancora più urgente la discussione della petizione popolare in Consiglio Comunale per verificare quale sia l’attuale indirizzo dell’Organo in merito alla risoluzione del problema “Polo della Giustizia” nella Città di Bari.

Il Consigliere Comunale

Pasquale Di Rella


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE