fbpx

“Sotto il cielo dell’Australia”

EsteroOltre Tevere

 Il viaggio di mauro buffa alla scoperta di città e deserti nella nuova terra promessa

 

"SOTTO IL CIELO DELL

 

VENEZIA – L’Australia è una meta ambita, miraggio per i giovani europei e asiatici di una società accogliente e ricca di opportunità. Eppure questo continente è ancora poco conosciuto. Mauro Buffa ha intrapreso un viaggio lento, condotto con mezzi semplici, per dialogare con l’ambiente e con le persone, attraverso il Nullarbor Plain (uno dei più vasti deserti australiani) a bordo dell’Indian Pacific, il treno che va dall’Oceano Indiano all’Oceano Pacifico percorrendo la seconda ferrovia più lunga del mondo dopo la Transiberiana. Poi l’approdo nelle grandi città, l’incontro con gli emigranti di ieri e i giovani lavoratori di oggi in cerca di un’alternativa alla crisi europea. Poi ancora lungo la costa, sugli autobus di linea, facendo tappa in cittadine anonime dove si comprende il concetto di no culture land. Infine il red centre del continente, a Uluru: il luogo simbolo sacro agli aborigeni e Melbourne, per tirare le somme: ma l’Australia è davvero la nuova terra promessa?

Dopo i successi dei reportage precedenti (Sulla Transiberiana, Sulla Transmongolica e Usa coast to coast), Mauro Buffa riparte per un nuovo viaggio nel cuore dell’Australia, continente con un’anima sfaccettata, ora selvaggia ora innovativa, nel suo “Sotto il cielo dell’Australia. Tra città e deserti del continente down under“. Il libro è uscito in questi giorni in tutte le librerie italiane, pubblicato dalla casa editrice Ediciclo nella collana Altri Viaggi (pp.192, euro 16).
Nato a Trento, dove vive ancora oggi, Mauro Buffa ha lavorato come giornalista e ha scritto reportage di viaggio. Ha compiuto vari viaggi in bicicletta attraverso l’Europa e oggi dirige un istituto culturale. 
Con Ediciclo ha pubblicato Sulla Transiberiana. Sette fusi orari, 9200 km, sul treno leggendario da Mosca al mar del Giappone (2010), Sulla Transmongolica. Oltre 9000 km in treno da Mosca a Pechino sulle orme di Gengis Khan (2012) e USA coast o coast. Da New York a San Francisco in Greyhound attraverso quindici stati, quattro fusi orari e un uragano (2015).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE