fbpx

Voto estero. Negli Usa vince il centrodestra

Estero

ROMA – Hanno scelto il centrodestra i connazionali residenti negli Stati Uniti che hanno deciso di votare a queste elezioni politiche. Lo ha fatto il 26% degli aventi diritto – circa 60mila persone – sia alla Camera che al Senato. 
Le schede non valide alla Camera sono state 7.786 (di cui bianche: 501), quelle contestate 67.
Al primo posto la lista di centro destra con 16.185 voti, segue il Pd con 14.403 e il Movimento 5 Stelle con 10.051.
Seguono +Europa con 4.017, il MAIE con 3.607, Liberi e Uguali con 2.062, Civica Popolare con 762, Free Flights to Italy con 569 e Partito Repubblicano – Ala con 262.

Al Senato le schede non valide sono state 7.205 (di cui bianche 468), quelle contestate 2.
Anche qui, al primo posto il centrodestra con 15.385 voti, seguito dal Pd con 13.880 e dal Movimento 5 Stelle con 9.555.
Seguono +Europa con 3.870, il MAIE con 3.458, Liberi e Uguali con 1.980 e Civica Popolare con 717.

I candidati più votati negli Stati Uniti sono stati Fucsia Nissoli, deputata uscente e di nuovo eletta con Forza Italia alla Camera, con 4.257 voti, e Francesca Alderisi, eletta al Senato sempre con Forza Italia, che negli Usa ha ottenuto 6.537 voti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE