fbpx

P.A.: osservazioni per accordo su linee di indirizzo per concorsi

Senza categoria

ROMA – Via libera all’accordo sulle linee di indirizzo amministrativo sullo svolgimento delle prove concorsuali e sulle valutazioni dei titoli in materia di reclutamento del personale delle amministrazioni pubbliche. La Conferenza delle Regioni e l’Anci hanno infatti  espresso un avviso favorevole all’accordo, condizionandolo però all’accoglimento di alcune osservazioni e di emendamenti contenuti in un documento che è stato consegnato al Governo nel corso della Conferenza Unificata del 21 marzo.
Si riporta di seguito il testo di tale documento (pubblicato anche nella sezione “Conferenze” del portale www.regioni.it)
Posizione in merito alle linee di indirizzo amministrativo sullo svolgimento delle prove concorsuali e sulle valutazioni dei titoli in materia di reclutamento del personale delle amministrazioni pubbliche, di cui all’articolo 35, comma 5.2, del decreto legislativo n. 165 del 2001, come introdotto dall’articolo 6, comma 1, lettera e), del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75

Accordo, ai sensi dell’articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281

Punto 9) O.d.g. Conferenza Unificata

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e l’ANCI, esprimono avviso favorevole all’accordo, a condizione che siano modificati i seguenti punti:
– nel Titolo I “Il Quadro normativo” dopo le parole “accesso per concorso all’impiego delle pubbliche amministrazioni” inserire le seguenti parole: “Sono fatte salve le specifiche norme in materia di requisiti per l’accesso e le procedure previsti dalle leggi delle Regioni a statuto speciali e le Province autonome”;
– a pagina 3 ultimo paragrafo sostituire “comunque fortemente consigliata” con “rappresenta un’opportunità”;
– a pag. 9, paragrafo 8, sostituire le parole “relativa alla previsione, nel bando, del numero2 con le parole: “relativa alla facoltà di prevedere, nel bando, un numero”;
– a pag. 9, sul portale del reclutamento aggiungere dopo il secondo paragrafo il seguente periodo: “L’adesione e la conseguente trasmissione delle informazioni alla banca dati da parte degli enti territoriali è rimessa alla determinazione degli enti territoriali”.

– Nel novero dei principi generali ma con carattere non vincolante, si propone nell’ambito delle procedure concorsuali per il ruolo dirigenziale di prevedere la possibilità di effettuare, oltre alle tradizionali prove d’esame, una prova pratica di assessment individuale e di gruppo volta all’accertamento delle capacità e competenze attitudinali, organizzative e gestionali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE