fbpx

Il principe felice con lieto fine

Teatro

domenica 23 aprile – ore 17.30
Teatro Comunale
Piazza Regina Margherita, Novoli (Le)
Ingresso 5 euro
Info 3403769613 – 3282862885 – 3277372824 – 3200119048
teatrocomunaledinovoli@gmail.comwww.teatrocomunaledinovoli.com

La ricca stagione del Teatro Comunale di Novoli, promossa dal Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con la residenza artistica di Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo Teatro, prosegue con l’ultimo appuntamento della rassegna Ci vuole un fiore. In scena in anteprima nazionale l’ultima creazione di Principio Attivo.

Domenica 23 aprile, ultimo appuntamento al Teatro Comunale di Novoli, in provincia di Lecce, della rassegna Ci vuole un fiore a teatro con mamma e papà, promossa da Comune di Novoli, Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con le residenze artistiche di Factory e Principio Attivo teatro. Dalle 17.30 (ingresso 5 euro) sarà proprio la Compagnia Principio Attivo Teatro a presentare il debutto in anteprima nazionale dell’ultima creazione dal titolo “Il principe felice con lieto fine”, ispirato alla fiaba di Oscar Wilde diretto e interpretato da Giuseppe Semeraro e Cristina Mileti con la drammaturgia di Valentina Diana, la cura delle scene di Francesca Randazzo, collaborazione artistica di Francesca Manno e Francesca Randazzo, tecnico luci Silvia Lodi. ll principe felice a lieto fine nasce dall’idea di non rassegnarsi ai finali tristi. La fiaba del principe felice così come è stata scritta da Wilde è piena di poesia, ma è triste, appunto. Ha un finale che non lascia speranza. È possibile che il teatro diventi il luogo in cui darle una seconda possibilità? Lo spettacolo, esplorando un linguaggio scenico basato sulla narrazione a due voci, racconta la storia del Principe Felice, saltando continuamente dalla realtà della fiaba alla vita concreta di oggi. I due personaggi raccontano la storia confrontandosi con una predestinazione, utilizzando contro questa la sola arma di cui dispongono: la propria fantasia. Forse, ancora più della storia in sé, è questo il messaggio che viene consegnato, più che mai utile, una risorsa pronta all’uso e a portata di manine, contro la rassegnazione e la passività di cui, troppo spesso, i bambini sono oggi spettatori: una battaglia a colpi di invenzione.

Principio Attivo Teatro è una esperienza, un percorso, un laboratorio permanente delle arti sceniche. Un collettivo di artisti che attorno al teatro unisce attori registi, drammaturghi, scenografi, pedagoghi e musicisti. Il loro lavoro mette l’attore al centro della creazione. Il corpo dell’attore si fa luogo aperto su cui leggere e cogliere i graffi del nostro tempo. Il teatro è l’arma per attraversare la contemporaneità. Insieme sperimentano un approccio alla creazione sempre differente; cercano di aprire porte, sfondare sensi, creare cortocircuiti. Gli spettacoli della compagnia (per grandi e piccoli) a partire dal 2009 sono replicati anche all’estero (Brasile, Cile, Tunisia, Turchia, Francia, Spagna, Germania, Austria, Croazia, Singapore, Macedonia, Bulgaria, Giappone, Romania e Cina) e al Fringe Festival di Edimburgo, uno dei più importanti Festival al mondo, riscuotendo sempre un grande successo di critica e di pubblico.

La stagione del Teatro Comunale – promossa dal Teatro Pubblico Pugliese e dal Comune di Novoli, in collaborazione con la residenza artistica di Factory Compagnia Transadriatica e Principio Attivo teatro – proseguirà sino al 27 maggio. La sezione dedicata al teatro proporrà ancora La sorella di Gesucristo, il nuovo capitolo della trilogia della provincia di Oscar De Summa, tra i maggiori talenti teatrali degli ultimi anni, finalista del Premio Ubu nel 2015 e vincitore del premio Hystrio Anct nel 2016 (29 aprile). Novoli Sounds Good si chiuderà con Rocco Nigro e Renato Grilli (6 maggio). Il Teatro per diletto è invece “un cartellone nel cartellone” dedicato alle compagnie amatoriali. In scena Makaria teatro con Sarto per Signora (12 maggio), Sulamente a na cosa nun c’è rimediu della compagnia Mario Teni (20 maggio) e Storie di donne – primostudio del Teatro delle Rane (27 maggio).

Biglietti
Teatro e danza – 10 euro (ridotto 8 euro)
Musica – 6 euro
Teatro per diletto – 6 euro
Ci vuole un fiore – a teatro con mamma e papà – 5 euro

I biglietti ridotti saranno concessi ai giovani under 25 anni e alle persone di oltre 65 anni, ai giornalisti iscritti all’ODG Puglia, ai possessori di Ikea Family Card, Card Socio Coop Estense, Carta Più La Feltrinelli, AgisCard, ai dipendenti militari e civili dell’Esercito Italiano Puglia,  Capitanerie di Porto – Puglia,
ai soci Touring Club Italiano e agli associati FITA Puglia.

La biglietteria del teatro resterà aperta il giovedì dalle 16.30 alle 19.00 e il giorno dello spettacolo serale dalle 18.00 ad inizio spettacolo.
La domenica di spettacolo dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 16,00 ad inizio spettacolo.

Info
3403769613 – 3282862885 – 3277372824 – 3200119048
teatrocomunaledinovoli@gmail.com
www.teatrocomunaledinovoli.com
Facebook: Teatro Comunale di Novoli


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE