fbpx

Speciale Russia2018. Le quote di Unibet per Iran-Spagna

Sport & Motori

Si giocherà stasera a Kazan nello stadio del Rubin, squadra della prima divisione russa, alle ore 20.00 italiane. L’Iran di Queiroz giocherà con un 4-1-4-1, con la stella Azmoun davanti e non è un caso. Il n.20 iraniano infatti è anche il centravanti del Rubin Kazan, quindi porterà a casa una quota aggiuntiva di tifo “locale” russo. Sull’altra sponda della partita, il ct Hierro dà nuovamente fiducia al portiere De Gea (n.1 del Manchester United), al posto del “napoletano” Pepe Reina, nonostante i 3 goal subiti dall’alieno CR7. La Spagna, da centrocampo in avanti, ha giocatori del calibro di David Silva, Koke, Iniesta (al suo ultimo mondiale con la maglia delle Furie Rosse), Izco, ma soprattutto la punta Diego Costa, già in rete nel match inaugurale. Stasera giocherà a “specchio” con un 4-1-4-1.

Il palinsesto di Unibet propone più di 159 opzioni di gioco. La vittoria dell’Iran è pagata 18.00, mentre il segno “X” 6.30. La vittoria della Spagna vale 1.23. Entrambe le squadre a segno 2.80. L’Over 4.5 viene pagato 6.25 la posta giocata. Mentre l’ipotesi Under 0.5 raggiunge quota 14.00.

Da attenzionare anche il tema dei “cartellini”, l’opzione 4.5 è pagata 3.50. Il cartellino “rosso” nel corso della partita vale 5.80. Se dovesse arrivare sul fronte Iran può raggiungere 7.50, mentre quello della Spagna vale 16.00.

Giocando Iran vs Spagna gli appassionati di betting calcistico potranno partecipare anche al nuovo progetto di Unibet denominato Jackpot Cup 2018

Interessante anche la funzione live della piattaforma Unibet: le quote si modificano e diventano ancora più interessanti durante le fasi di gioco. In caso di azione “pericolosa” di una delle due squadre, la piattaforma di gioco per alcuni istanti si blocca, in modo da “fotografare” il momento in esame. Emozione e adrenalina allo stato puro, con il sito di Unibet, che, di fatto, diventa un vero e proprio “second screen” per il tifoso/scommettitore che sta seguendo il match sulla tv. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE