fbpx

Prospettive politiche

Politica italiana

Preso atto dei contrasti già in essere tra i politici nazionali, anche se membri dello stesso Governo, non è possibile fare delle previsioni su come si evolverà l’Esecutivo. Ogni “pronostico” sarebbe azzardato. Almeno per noi che non confidiamo più di tanto nella politica nazionale. Una panoramica su ciò che ci potrebbe capitare è, però, possibile.

 Anche se chi rema contro, non è nelle condizioni d’avere la meglio, sono le riforme istituzionali che ancora mancano. Del resto, sentiamo la necessità di rintracciare uomini politici capaci di fare gli interessi del Paese; più che i propri.

 Tra l’altro, non esiste neppure più un “Grande Partito” da battere. Vediamo solo formazioni politiche che hanno bisogno dell’appoggio di altre per spuntare una maggioranza moderatamente stabile.

 Non ci sentiamo, quindi, di fare delle previsioni sul futuro di questo Parlamento e sull’ Esecutivo         di Centro/Destra che ha partorito. Oggi, sono gli “indipendenti”, veri, che mancano sulla scena politica italiana. Uomini capaci di dare il meglio per il Paese. Invece, siamo arrivati alle critiche di cordata e alle ripicche plateali. Secondo il nostro vedere, l’indifferenza ha preso il posto dell’incoerenza. Il fatalismo ha scalzato l’obiettività.

Consigliamo, a chi ha la pazienza di seguire le nostre riflessioni, di guardarsi intorno e ponderare ciò che è da quello che sembra. Ci dobbiamo rendere conto che non ha senso continuare per una strada che potrebbe dare origine a più “mete” da conseguire. Non ci rimane che ritrovare la via maestra che potrà essere quella segnalata da politici “giusti”.  Ma quali sono? A nostro avviso, l’interrogativo resta ancora senza risposta.

Giorgio Brignola


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE