fbpx

Onda anomala in Corsica: 4 morti tra cui un bambino

Cronaca

L’escursione di Canyoning si è trasformata in una vera e propria tragediaper quattro uomini, tra cui un bambino e suo padre, che sono morti travolti da un’ onda anomala a Soccia, nel Canyon Zoicu, nella Corsica meridionale, celebre per le gole naturali e le spettacolari cascate. La comitiva era di inizialmente composta da dodici persone più la guida, ma alle prime difficoltà in sei hanno rinunciato a continuare.

Gli altri sette invece hanno continuato nella discesa, a corda doppia tra le rapide e le cascate, incontrando la morte travolti da un’onda di tre metriche li ha trascinati via. Solo la madre del bambino morto e altri due, un uomo e il figlio 16enne, si sono salvati aggrappandosi a una corda. Le ricerche sono ancora in corso per recuperare la persona scomparsa.

Crue meurtrière sur la commune de Soccia. La Corse toute entière bouleversée par ce drame. Nous pensons aux victimes et assurons leurs familles de notre soutien dans cette terrible épreuve.

“La Corsica è sconvolta da questa tragedia”, ha twittato Gilles Simeoni, presidente del Consiglio esecutivo dell’isola.

I media locali parlano di un incidente dovuto forse a imprudenza e ritengono che l’onda anomala possa essersi formata a causa delle intense piogge che hanno colpito per ore il comune di Soccia. Il percorso che aveva intrapreso la comitiva è molto bello e famoso tra gli amanti del Canyoning ma è un itinerario molto impegnativo e per questo è frequentato soprattutto da professionisti dotati di un’attrezzatura specializzata.

DI CARLO MARIA RIGHETTO 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE