Campania

55 anni al governo  (e all’opposizione) di Sant’arcangelo Trimonte

Totò quando fu impegnato a vendere il Colosseo fu edotto dalla sua spalla nell’operazione che il palazzo aveva 2000 anni e sorpreso esclamò “ .. come passa il tempo!”.

Alle prese con la nuova campagna elettorale alle porte e con le candidature a Sindaco mi accorgo che sono da 55 anni sulla poltrona di sindaco  di Montemale tra una sconfitta e una vittoria e mi domando se sono in grado e se sia il caso di continuare a servire il mio  Paese dei Tre Monti, uno dei quali ancora sotto minaccia da parte dei Poteri forti, che ci hanno scambiato per la discarica della Campania, con  tutti i guasti prodotti da politiche ambientali scellerate che hanno danneggiato oltre limite la qualità ambientale del nostro territorio e che vanno fermati, come sono riuscito a fare con i migranti che dovevano raddoppiare pericolosamente per la sicurezza sociale della nostra piccola comunità di poche centinaia di famiglie.

Un grazie speciale va al Ministro dell’Interno, che ha raccolto il mio appello e ha bloccato il trasferimento di altri gruppi di migranti. Mi aspetto qualcosa anche dal Ministro dell’Ambiente  che ancora non ha dato segni di attività sulla richiesta di intervento per bloccare i nuovi attentati alla sicurezza ambientale di Sant’Arcangelo, che qualcuno  vorrebbe continuare ad abusare con la riapertura delle vecchie discariche, che tanti danni hanno già fatto al nostro territorio e per i quali sono stato assolto, in quanto  i responsabili di questi gravi delitti erano altri e altrove.

Con i ristori di queste danni siamo riusciti a modernizzare la viabilità sul Paese e a modernizzare per quanto possibile la struttura di servizi  sui Tre Monti. Stando presente ogni giorno a gestire crisi grandi e piccole, amministrative e familiari di competenza del comune al servizio dei cittadini.

Vada come vada, sarà bene che al timone del Comune ci vada uno che sta stabilmente sul territorio se si vuole fare un servizio i cittadini per i quali si chiede il voto.

Poi vinca il migliore o meglio chi ha più voti (Roma e tante altre storie ci dicono che non sempre chi ha più voti è il migliore, ma questo è più o meno il bello  della democrazia.)

A tutti coloro che in questi decenni hanno voluto darmi fiducia, confermo che finchè sarò in grado continuerò a servire Sant’Arcangelo Trimonte dal Governo o dall’Opposizione assieme a tutti gli altri della mia area e ai competitors con  i quali dobbiamo continuare a lavorare per il bene di questo piccolo e grande Comune dei Tre Monti che va difeso dalle aggressioni che ritornano e rilanciato nel suo futuro sociale ed economico in tutti i modi possibili, anche ricordando che abbiamo oltre all’agricoltura, una delle industrie più competitive di alta tecnologia che deve essere esempio per i giovani a caccia di fortune qui nella nostra bella terra.

Auguri di Buona Pasqua

Sant’Arcangelo Trimonte 21 aprile

Romeo Pisani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE