Senza categoria

Sassoli eletto presidente del Parlamento Europeo


Alla seconda votazione ha ottenuto 345 preferenze

David Sassoli e’ stato eletto presidente del Parlamento europeo. Alla seconda votazione, l’eurodeputato italiano del Pd ha ottenuto 345 voti, 11 in piu’ della maggioranza assoluta di 334 voti. ‘Tutti voi capirete la mia emozione. Ringrazio il presidente Tajani per il lavoro che ha svolto, per il suo grande impegno e la sua dedizione a questa istituzione’, le prime parole di Sassoli subito dopo l’annuncio della sua elezione, accoilte da lungo applauso dell’aula.
“L’Ue dovrà rappresentare i cittadini europei” e “ricordare sempre che nostra la libertà è figlia della giustizia che sapremo conquistare e della solidarietà che sapremo sviluppare”, ha detto David Sassoli, nella prima parte del suo discorso dopo l’elezione alla presidenza dell’Europarlamento. Sassoli ha poi ringraziato Antonio Tajani, presidente uscente, “per il lavoro svolto, l’impegno, la dedizione a questa istituzione”, ha aggiunto accolto da applausi.
“Dobbiamo recuperare lo spirito di Ventotene e lo slancio pionieristico dei Padri Fondatori, che seppero mettere da parte le ostilità della guerra, porre fine ai guasti del nazionalismo dandoci un progetto capace di coniugare pace, democrazia, diritti, sviluppo e uguaglianza”. Lo ha detto David Sassoli, neo presidente del Parlamento europeo, intervenendo in aula a Strasburgo. “Dobbiamo avere la forza di rilanciare il nostro processo di integrazione, cambiando la nostra Unione per renderla capace di rispondere in modo più forte alle esigenze dei nostri cittadini e per dare risposte vere alle loro preoccupazioni, al loro sempre più diffuso senso di smarrimento”, ha aggiunto.
Il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti, plaude all’elezione di Davide Sassoli alla presidenza del Parlamento europeo: “Vittoria! Un italiano del Pd tra le massime figure delle istituzioni europee – scrive su Twitter – Il governo italiano ha fatto danni e ci ha isolato. Il Pd c’e’ e conta, al servizio delle istituzioni e del nostro Paese”.
Il vicepremier Matteo Salvini, nel corso di una diretta Facebook, sottolinea che “il Parlamento europeo ha appena eletto come presidente un parlamentare del Partito democratico, un ex giornalista della Rai, anzi magari ancora col contratto giornalistico della televisione pubblica che fa il presidente del Parlamento europeo. Bello, rispettoso del voto degli italiani e degli europei avere un uomo di sinistra a presiedere il Parlamento europeo, magari con i voti di qualcuno del centrodestra, anzi sicuramente”, rincara. Per poi concludere: “Con il voto della Lega no sicuramente”.
“Prima gli italiani, ma solo quelli della Lega: Salvinicontro l’elezione di David Sassoli alla presidenza del Parlamento europeo. Ricorderemo a lungo la vergogna di un ministro della Repubblica che non rivendica il successo di tutta la nostra Nazione: è un nazionalismo straccione”. Lo scrive su twitter il deputato Pd, Andrea Romano, commentando le parole del ministro dell’Interno Salvini sull’elezione di David Sassoli a presidente del Parlamento Ue. Romano si congratula poi con Sassoli “che nel suo discorso d’insediamento ricorda la domanda che si fanno molti cittadini europei sull’immigrazione (‘Cosa fa l’Europa?’) e rilancia come priorità la riforma del Trattato di Dublino (contro cui hanno votato Lega e M5s)”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE