fbpx

La matematica non è una opinione

Interviste & Opinioni

 

Dopo Catalano che ci spiegava che è meglio due pensioni che nessuna, adesso abbiamo il principe della razionalità milanese che ci spiega che 2 più due fa 4. E quindi non si possono accettare altri risultati fuori dalla matematica e per associazione dalla scienza.

Abbiamo chiesto al luminare milanese Roberto, se ci commenta l’intervento del giovane fisico Francesco Troisi, che a Campi Bisenzio sabato scorso ci ha spiegato una possibile soluzione matematica all’enigma della Pentola dei celiaci, dove delle molecole di glutine non ci sarebbe traccia, ma se c’è passato uno spaghetto non gluten free, ne mantiene la memoria che trasferisce all’acqua che passa alla pasta senza glutine e scatenerebbe le reazioni celiache.

Aspettiamo chiarimenti matematici e scientifici dal luminare razionale Roberto Burioni. L’equazioni banali per un luminare come Roberto B. si trovano sul report dell’evento che è stato pubblicato su VILLAGGIO GLOBALE https://www.vglobale.it/2019/10/13/i-celiaci-attendono-risposte/ . Attendiamo un suo razionale intervento scientifico di luce.

Altra luce gliela potremmo chiedere anche su una sentenza del Tribunale di Milano che ha condannato il MInistero a risarcire un bambino autistico che si sarebbe ammalato dopo l’esavalente dei GSK https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/11/25/vaccini-nesso-causale-esavalente-autismo-indenizzo-per-bimbo-9-anni/1232033/

Hanno dato del vecchio pseudoscientifico a Montagnier per tale associazione, e lo scienziato milanese con quello italoamericano Silvestri d’appoggio, ha promosso un PTS PER DIFENDERE LA BONTA’ DEI VACCINI DI GLAXO POGGIOLINI GUERRA LORENZIN e oggi la guerra all’Omeopatia altra perla dell’antiscienza da desomarizzare con lo stesso Senato, che vorrebbe ospitare un evento scientifico sull’Omeopatia come la stessa Modena https://www.modenabenessere.it/ con le sue Istituzioni (e prima la Toscana con l’Università di Siena rea di insegnare l’Omeopatia e di avere ambulatori omeopatici nelle ASL https://www.corrierepl.it/2019/10/06/leccellenza-toscana-e-il-suo-critico/ ) che fa arrabbiare il principe del razionalismo scientifico

Al Principe della razionalità, della difesa della scienza dei vaccini, chiediamo da tempo lumi su alcuni calcoli statistici promossi dal suo Ministero preferito, quello di Guerra Lorenzin, di cui era paladino nella campagna per la salute degli infanti contro gli irresponsabili genitori somari ubriachi ispirati da “pseudoscienziati” come Luc Montagnier, Vincenzo Danna, Paolo Bellavite ecc.

La domanda è sempre la stessa e l’abbiamo rivolta anche a diverse Procure della Repubblica da cui attendiamo risposte.

Ma i dati dei 470 morti per morbillo a Londra Inghilterra , nel 2013/14 sono stati verificati dagli Uffici del Ministero e dai suoi consiglieri scientifici… perchè in questo caso i conti sembrerebbero non tornare. L’equazione tra i dati del Ministero italiano 470 e quello inglese 1 non sembrano corrispondere https://youtu.be/gSasDe-Xf9o

Luminare Roberto, ci può illuminare con la sua razionalità matematica scientifica?

Il 18 c’è un professore di Washington Jerry Pollack che parlerà a Firenze ospite del Consiglio Regionale della Toscana del QUARTO STATO DELL’ACQUA, https://www.consiglio.regione.toscana.it/iniziative/vista?id=3179 . Auspichiamo che il difensore dei lumi possa intervenire anche su questa vicenda proteggendoci da par suo.

A Parigi all’Assemblea Nazionale poi il 28 novembre Luc Montagnier e molti altri invitati da un gruppo di 45 deputati parleranno senza scandalo di Omeopatia.

Io che sono un allopatico gottoso che va ad indometacina e aulin, mai stato omeopata se non per aver visto centinaia di successi del mio Maestro di Medicina Integrata Umberto Grieco, che come ho scritto in occasione dell’ 89 della sua nascita il 13 ottobre , potrebbe ancora vivo, insegnare molto di non linearità in medicina ai campioni milanesi di Catalanate, suggerirei maggiore modestia, maggiore osservazione dei fatti, della terapia e magari più che sputare sentenze di verificare in studi controllati anche in doppio cieco se i principi omeopatici sono efficaci o no.

Su questo punto ci sono divergenze profonde e solo nuovi studi controllati potrebbero dirimere la vicenda. Fatti bene, senza pseudo scandalismi in difesa della cosiddetta scienza ufficiale che non c’entra niente, in quanto la scienza  si fonda su esperimenti e teorie non su pregiudizi di potere.

Vincenzo Valenzi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE