fbpx

Parla il papa’ di Greta: ‘e’ felice ma io sono preoccupato’

Ambiente & Territorio

In un’intervista alla Bbc il papa’ di Greta Thunberg racconta che pensava “non fosse una buona idea” per la figlia “mettersi in prima linea”. Da quando e’ diventata un’attivista la figlia e’ “piu’ felice” ma il padre e’ preoccupato per “l’odio” che puo’ subire. Prima di cominciare lo sciopero che l’ha resa famosa Greta ha sofferto di depressione “per tre o quattro anni”. “Ha smesso di parlare, di andare a scuola. E poi ha smesso anche di mangiare”, racconta il padre. Intanto il direttore di Greenpeace Italia sottolinea che il 2020 sara’ un “anno cruciale per il clima e il Pianeta”.

Il padre di Greta Thunberg all’inizio pensava che fosse “una cattiva idea” per la figlia andare in “prima linea” nella battaglia contro il cambiamento climatico e non sosteneva il fatto che saltasse la scuola per lo sciopero per il clima, ma riconosce che da quando è diventata un’attivista la 16enne svedese è molto più felice anche se lui è preoccupato dall’odio che è costretta ad affrontare. Svante Thunberg ha raccontato tutto questo in un’intervista alla Bbc. Ha spiegato quanto successo nell’ultimo anno dalla prospettiva di papà: prima di cominciare gli scioperi per il clima, ha raccontato, Greta aveva sofferto di depressione per “tre o quattro anni”, durante i quali “aveva smesso di parlare…aveva smesso di andare a scuola” e poi aveva cominciato a rifiutarsi di mangiare, quello che il signor Thunberg definisce “il massimo incubo per un genitore”. Il padre racconta alla Bbc che, per aiutarla a stare meglio, ha trascorso più tempo con lei e con la sorella più piccola, Beata, nella loro casa in Svezia e la madre Malena Ernman, cantante dell’opera ed ex partecipante all’Eurovision, ha cancellato dei contratti in modo che tutta la famiglia potesse stare insieme. La famiglia ha cercato inoltre l’aiuto dei medici, che quattro anni fa hanno diagnosticato alla giovane la sindrome di Asperger, una forma di autismo.

Il signor Thunbger ha detto che Greta è “cambiata” ed è diventata “molto felice” dopo avere intrapreso la strada dell’attivismo. “Voi pensate che lei non sia ordinaria adesso perché è speciale ed è molto famosa e tutte queste cose. Ma per me lei adesso è una bambina normale, riesce a fare tutte le cose come le altre persone”, ha spiegato ai microfoni della Bbc, raccontando che la figlia “balla, ride tanto e ci divertiamo molto”. Il padre di Greta Thunberg sottolinea però di essere particolarmente preoccupato per “le fake news, tutte le cose che le persone provano a inventare, l’odio che questo genera”, evidenziando che la giovane affronta l’odio di chi “non vuole cambiare” il proprio stile di vita per salvare l’ambiente. Il papà di Greta ritiene però che la figlia gestisca “incredibilmente bene” le critiche: “francamente, non so come faccia ma la maggior parte delle volte ride. Lo trova divertentissimo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE