fbpx

Colombo: “Il problema dei problemi è la durata dei processi, non la prescrizione

Cronaca

Cercare di risolvere la situazione attraverso uno strumento inappropriato significa semplificare e la semplificazione non produce grandi risultati. Bisognerebbe procedere ad una depenalizzazione molto estesa, in Italia quasi ogni trasgressione costituisce reato. Bisognerebbe prima di tutto cominciare ad investire sull’educazione, i cittadini italiani trasgrediscono un po’ troppo. L’ideale sarebbe riuscire a realizzare la Costituzione, la democrazia non può essere basata sulla paura. Italiani giustizialisti? Gli italiani generalmente inneggiano alla legalità altrui”

Gherardo Colombo, ex magistrato, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Riguardo la riforma Bonafede sulla prescrizione. “Secondo me il problema dei problemi è la durata dei processi, non la prescrizione –ha affermato Colombo-. I processi durano troppo. La domanda che dobbiamo farci è come riuscire a ridurre i tempi. Io credo che la prescrizione non c’entri con questo. Bisognerebbe procedere ad una depenalizzazione molto estesa. In Italia quasi ogni trasgressione costituisce reato. Sembra che ormai il processo sia diventato un procedimento in cui conta forse soltanto l’efficienza piuttosto che gli aspetti di garanzia.

Bisognerebbe prima di tutto cominciare ad investire sull’educazione, i cittadini italiani trasgrediscono un po’ troppo. Se si riducesse il numero dei reati, la giustizia funzionerebbe meglio. Cercare di risolvere la situazione attraverso uno strumento inappropriato significa semplificare e la semplificazione non produce grandi risultati. L’ideale sarebbe riuscire a realizzare la Costituzione, la democrazia non può essere basata sulla paura. Italiani giustizialisti? Gli italiani generalmente inneggiano alla legalità altrui”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE